Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 febbraio 2021 - Aggiornato alle 07:14
Live
  • 07:14 | Su Word e OneNote ora si possono incorporare i pin di Pinterest
  • 06:49 | Eurolega: vendetta russa per l’Olimpia, Milano batte il Khimki 84-74
  • 23:55 | Che cos’è TIMFin
  • 20:22 | In Valle d’Aosta una mostra completa sui Macchiaioli
  • 20:03 | Lady Gaga a Roma per il film su Gucci
  • 20:03 | Google Password Checkup disponibile per dispositivi meno recenti
  • 19:41 | I titoli reali del secondogenito di Harry e Meghan
  • 19:29 | In quarantena George Clooney lavava i piatti
  • 19:04 | Il Volo tornerà al Festival per un tributo a Ennio Morricone
  • 18:45 | Le tracce di varianti del virus nelle acque di scarico italiane
  • 18:44 | “The Killer”, il nuovo progetto di David Fincher
  • 18:26 | Ibrahimovic all’UEFA: “Ho zlatanizzato Pioli”
  • 18:04 | Covid, Gimbe: i contagi sono aumentati del 10% in 7 giorni
  • 17:35 | I BTS hanno cantato "Fix You" dei Coldplay per MTV Unplugged
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 308 morti
  • 17:30 | Covid, Covax: l’iniziativa per un vaccino equo
  • 17:29 | Ashleigh Barty, infortunio e altra eliminazione
  • 17:15 | Moderna al lavoro su un vaccino contro la variante sudafricana
  • 17:00 | Da uno spin-off del Politecnico di Milano la prima mascherina IoT
  • 16:49 | Il libro “Otto montagne” diventa un film
La morte per Covid di Fausto Gresini, motociclismo in lutto Fausto Gresini - Credit: Andreu Dalmau / IPA / Fotogramma
MOTOGP 23 febbraio 2021

La morte per Covid di Fausto Gresini, motociclismo in lutto

di Federico Bandirali

Dopo due mesi in terapia intensiva l'ex pilota si è spento all'ospedale Maggiore di Bologna

Alla fine, purtroppo, il manager dell’omonimo team in MotoGP Fausto Gresini è uscito sconfitto dalla lotta contro il Covid iniziata poco prima dello scorso Natale con conseguente ricovero il 30 dicembre scorso nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore di Bologna.

L’ex pilota, infatti, è morto all’età di 60 anni nel nosocomio felsineo, con le sue condizioni che dopo iniziali miglioramenti erano peggiorate nelle ultime settimane e una prima notizia nel merito - smentita dalla famiglia e dal suo team nonostante un aggravementi ulteriore rivelatosi fatale - era stata riportata da diversi media nella serata del 22 febbraio. 

 

- LEGGI ANCHE: Gresini peggiora: “Condizioni critiche, funzioni d’organo compromesse”

- E ANCHE: Covid, improvviso peggioramento per Fausto Gresini: è di nuovo sedato

 

Due mesi di di lotta estenuante, chiusi nel peggiore dei modi possibili. Gresini, inizialmente, versava in condizioni gravi che avevano reso necessaria la ventilazione assistita. Dopo gli illusori progressi che sembravano aver scongiurato il peggio, a metà febbraio erano sopraggiunte nuove complicanze e portato alla compromissione “delle funzioni d’organo”.

 Alle quali non è stato più possibile porre rimedio, con l'ultimo e irreversibile peggioramento tra il 22 e il 23 febbraio.

 

- LEGGI ANCHE: Fausto Gresini sta meglio e comunica seduto in poltrona via WhatsApp

- E ANCHE: Covid, Fausto Gresini in costante miglioramento

 

Il contagio prenatalizio da coronavirus Sars-Cov-2 aveva messo a dura prova Gresini, ma dopo il risveglio dal coma farmacologico la situazione sembrava quantomeno sotto controllo. Poi il peggioramento e infine la tragica scomparsa di un’icona del mondo delle due ruote, in lutto dopo aver appreso la notizia.

 

Chi era Fausto Gresini

Nato a Imola nel 1961, dal 1982 al 1994 Fausto Gresini ha corso in 125 vincendo due titoli Mondiali nel 1985 e nel 1987 (oltre a 21 vittorie, 17 pole e 40 podi), decidendo di restare nel Motomondiale nel 1997 fondando l’omonimo team.

 

Squadra storicamente privata e motorizzata per anni Honda con cui Sete Gibernau, Loris Capirossi e Marco Melandri hanno dato spettacolo vincendo gare e lottando per il titolo, dopo anni era diventata il riferimento ufficiale di Aprilia nella classe regina. Sodalizio che sarebbe dovuto terminare a fine 2021 come deciso da Gresini a fine 2020, ovviamente prima che la Covid entrasse in scena.

 

Una scelta motivata dai risultati non certo eccellenti, anche se 250, Moto2, Moto3 e MotoE hanno portato nella bacheca del team 4 titoli mondiali (uno per classe). Elementi che ovviamente passano in secondo piano davanti alla morte di Fausto Gresini, ennesima vittima della patologia pandemica originata dal virus Sars-Cov-2 e scomparso prematuramente dopo aver combattuto il Covid da leone. Addio, Fausto

I più visti

Leggi tutto su Sport