Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 29 ottobre 2020 - Aggiornato alle 18:56
Live
  • 18:56 | Come attivare la Pec (Posta Elettronica Certificata) in modo facile e veloce
  • 18:05 | Giornali “pirata” su Telegram: conclusa l’Operazione Breaking News
  • 18:00 | Il principe Filippo e la lite furiosa con la regina
  • 17:40 | Usa 2020: Facebook ha fatto registrarare 4,4 milioni di elettori
  • 17:30 | Sondaggi Usa 2020: anche gli Stati chiave puntano a Biden
  • 17:03 | Ride 4 è ora disponibile su tutte le piattaforme
  • 16:14 | Juventus e Barça si "pungono" su Twitter
  • 16:00 | Nicole Kidman e il regalo per il compleanno del marito
  • 15:32 | “Moon Knight”, la nuova serie tv della Marvel
  • 15:10 | Come fare le crepes, la ricetta perfetta
  • 15:01 | Impasto Bonci: la ricetta per la pizza in teglia
  • 14:59 | “Dreamland”, il nuovo film di Margot Robbie
  • 14:34 | Zucchero e Sting insieme nel brano inedito "September"
  • 14:15 | Heidi Klum fa la turista a Berlino
  • 14:07 | L’ecatombe ecologica in Sudafrica
  • 14:01 | "Vent'anni" è il singolo che segna il ritorno dei Maneskin
  • 13:56 | Portatovaglioli fai da te: natalizi o pasquali
  • 13:44 | Ibra risponde a Ronaldo:'Tu non sei Zlatan, non sfidare il virus'
  • 13:21 | Brad Pitt è tornato single
  • 12:54 | La Roma prepara (di nuovo) l'assalto a El Shaarawy
MotoGP, Rossi verso il Montmelò: “Stagione pazza, campionato aperto” Valentino Rossi - Credit: Cordon Press / IPA / Fotogramma
GP CATALOGNA 2020 23 settembre 2020

MotoGP, Rossi verso il Montmelò: “Stagione pazza, campionato aperto”

di Federico Bandirali

Il Dottore crede nellq rimonta iridata. Vinales in cerca di conferme dopo il successo a Misano

Il team Yamaha ufficiale, reduce da un weekend agrodolce nel GP dell’Emilia Romagna a Misano con la vittoria di Maverick Vinales e la caduta causa errore e conseguente “chiusa” dell’anteriore per Valentino Rossi, è pronto a dare di nuovo battaglia nel GP di Catalogna sul circuito del Montmelò (Barcellona) in programma domenica 27 settembre.

Il Dottore, nono nella classifica iridata ma con soli 26 punti da recuperare sul leader del mondiale 2020 Andrea Dovizioso, con 7 GP ancora da disputare sui 14 previsti dal calendario non intende alzare bandiera bianca. Anche perché sul tracciato catalano vanta un filotto di podi da record, ovvero 13 tra il 1997 e il 2009 in tutte le classi del Motomondiale (125, 250, 500 e MotoGP) con 10 vittorie totali in carriera.

 

- LEGGI ANCHE - MotoGP 2020, le pagelle del GP dell’Emilia Romagna a Misano

 

Nel tradizionale appuntamento di metà settimana sul sito del reparto corse della Casa di Iwata, Rossi ha chiarito che non c’è tempo per i rimpianti ed è già ora di guardare avanti. “Il Montmelò è una pista che mi piace molto, ma è diversa da Misano. L’asfalto e le condizioni saranno differenti, ma penso che lì potremo fare un buon weekend di gara – ha spiegato il campione di Tavullia -. È importante andare a punti, non sono così lontano dalla vetta della classifica e il campionato è ancora aperto”.

 

Aggiungendo quello che pare evidente a tutti, ovvero che “questa stagione è stata pazza e ci sono ancora molte gare” prima di tirare le somme. Un dato di fatto, visto che nei primi sette Gran Premi sono saliti sul gradino più alto del podio sei piloti diversi (unica doppietta quella di Quartararo con la M1 del team Petronas a Jerez).

 

Vinales, ovviamente, è carico dopo il primo successo stagionale a Misano, e davanti al pubblico di casa ha decisamente voglia di confermarsi. Eventualità che implicherebbe il sorpasso in classifica su Dovizioso, distante solo un punto nella graduatoria iridata.

 

“Montmeló è la mia gara di casa e adoro correre su questo tracciato. Ho fatto grandi gare qui in passato – ha dichiarato lo spagnolo -. Stiamo lavorando nel modo giusto, e penso che possiamo migliorare ulteriormente, quindi dobbiamo dare il massimo e fare un altro buon weekend di gara, soprattutto perché il campionato è molto vicino. Ora sono secondo in classifica a un solo punto da Dovizioso, bisogna sfruttare l’opportunità”.

Leggi tutto su Sport