Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 30 maggio 2020 - Aggiornato alle 15:25
Live
  • 17:00 | Gisele Bündchen dopo l’addio alle passerelle
  • 16:34 | Perché acquistare su Banggod, un mondo di convenienza
  • 16:31 | Regno Unito: "Offriremo il nostro passaporto a Hong Kong"
  • 16:29 | La morte di Bob Kulick, celebre chitarrista e "quinto" membro dei Kiss
  • 15:25 | Gravina: 'Il calcio italiano ne esce rafforzato'
  • 15:24 | Il nuovo singolo di Tones and I è su TIMMUSIC
  • 15:21 | Roger Federer è l’atleta più pagato al mondo
  • 15:19 | La Lega chiede al governo di anticipare la Coppa: 12 e 13 giugno
  • 14:38 | La reunion dei Take That nella speciale playlist di TIMMUSIC
  • 13:26 | Calcagno (Aic): 'Giocare solo nei preserali e la sera'
  • 12:28 | Trump ha annunciato la rottura dei rapporti con l'Oms
  • 12:18 | Chi sono i 4 finalisti di "Amici Speciali - con TIM insieme per l'Italia"
  • 12:18 | Involtini di vitello con prosciutto e mozzarella
  • 12:15 | Torta gelato meringata
  • 11:55 | La riapertura dei confini regionali
  • 11:08 | In tutti gli Usa continuano le proteste per l'uccisione di George Floyd
  • 10:59 | Formula 1, la Williams è in vendita
  • 10:39 | Serie A fino ad agosto: che succede con i contratti in scadenza?
  • 09:56 | Icardi al Psg, c’è l’accordo con l’Inter
  • 09:41 | Come pianificare la pubblicazione di un tweet
MotoGP, anche il “gommista” ufficiale Michelin vuole (ri)partire VAlentino Rossi - Credit: Luca Marenda/PACIFIC PRES/SIPA / IPA / Fotogramma
MOTOMONDIALE 2020 19 maggio 2020

MotoGP, anche il “gommista” ufficiale Michelin vuole (ri)partire

di Federico Bandirali

Con tanti GP a breve distanza lo sforzo sarebbe maggiore nonostante i “vantaggi logistici” del nuovo calendario

Il fornitore di pneumatici del MotoGP - ovvero Michelin - è “incredibilmente” perfettamente allineato con la Dorna - società iberica che organizza il tutto -  rispetto alla ripartenza, anche se per la MotoGP sarebbe semplice partenza, della stagione 2020, bloccata a causa della pandemia da coronavirus.

A chiarire che l’attesa per l’ok delle autorità iberiche è tanta anche per il gommista francese, è stato direttamente il responsabile reparto corse di Michelin, Piero Taramasso, durante una videoconferenza per annunciare la partnership siglata con la “Divina” Federica Pellegrini:

“Noi vogliamo ripartire e siamo d'accordo con il calendario della MotoGP proposto da Dorna. Sembra ci si possa spostare soltanto in Europa e sarà dunque anche più facile a livello logistico: sarebbe già una buona cosa per salvare la stagione”.

 

 

Rispetto al fatto che, anche con soli 12 GP, si gareggerà sostanzialmente senza tregua, il numero uno di Michelin non vede problemi insormontabili:

“Di certo non sarà facile gestire un calendario ristretto, con GP ravvicinati che richiederanno un grosso sforzo, sia dal punto di vista logistico, sia per la produzione delle gomme. Le gare senza pubblico al momento credo siano la decisione giusta vista la situazione, anche se sarà diverso gareggiare senza il calore della gente”.

 

Calore della gente che mancherà di certo ma con motivazioni più che valide, come è comprensibile che la partenza del Motomondiale 2020 eviterebbe una catastrofe economica per molti team e evidenti danni anche per il fornitore francese.

 

LEGGI ANCHE:

- MotoGP, niente stop in caso di positività al Covid-19 nel paddock

- MotoGP: pronto un nuovo calendario, 7 GP su 12 in Spagna

- MotoGP: la stagione 2020 potrebbe iniziare da Jerez il 19 luglio

- MotoGP, possibile il recupero del GP di Francia a ottobre

- MotoGP, l’Aprilia potrà omologare il motore entro il 29 giugno

- Gli ultimi aggiornamenti sul coronavirus

Leggi tutto su Sport