TimGate
header.weather.state

Oggi 10 agosto 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  MotoGP: il saluto social di Valentino Rossi ai tifosi
MotoGP: il saluto social di Valentino Rossi ai tifosi

Valentino Rossi- Credit: Cordon Press / IPA / Fotogramma

SPORT29 novembre 2021

MotoGP: il saluto social di Valentino Rossi ai tifosi

di Samuele Ghidini

Un interminabile “grazie a tutti” e il percorso tra numeri “magici” ed emozioni per l’ultima in carriera a Valencia

Valentino Rossi, dopo la festa di Valencia per il suo ritiro al termine di 26 stagioni nel Motomondiale con nove titoli iridati vinti e pronto a cambiare ruote passando alle quattro nonché a diventare papà, ha postato un saluto “social” per concludere il capitolo MotoGP. Lo ha fatto con un enorme “grazie a tutti”, rivolgendosi non solo agli appassionati italiani ma a quelli (milioni) sparsi per il mondo, poco prima che sabato saluti anche Yamaha nell’evento One More Lap, organizzato dalla Casa di Iwata in occasione dell’Eicma 2021.

 

Il Dottore ha ripercorso le giornate fantastiche di Valencia, memorabili non per il piazzamento in pista ma per una miscela di emozioni dal pianto alla festa sfrenata che, poco dopo, gli aveva fatto dire “mi ritirerò ancora nel 2022 se è così”.

 

Rossi, nel post pubblicato su Instagram, ha infatti scritto della sua ultima tre giorni da pilota nella classe regina: “Ero preoccupato pensando alla mia ultima gara, più che altro non sapevo cosa aspettarmi, non avevo idea di come mi sarei sentito appena sceso dalla moto. Invece è stato divertente, abbiamo fatto un bel casino. È stata una giornata indimenticabile. Grazie a tutti”.

 

 

Infine un cuore – non a caso giallo - e la data “Valencia, 14+11+21”, che sommati casualmente fanno 46. L’unico numero del Dottore in MotoGP, che determinò il cambio di regola e il passaggio logico e obbligato al numero uno. Peccato solo che 4+6 faccia dieci, e per stessa ammissione di Lorenzo il maiorchino in coppia con Marquez negò a Rossi quel titolo che manca per fare cifra tonda, ma non sminuisce una carriera da numero 1. Volente o nolente.