TimGate
header.weather.state

Oggi 21 maggio 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  MotoGP 2022, perché è slittata la presentazione della nuova Ducati
MotoGP 2022, perché è slittata la presentazione della nuova Ducati

Jack Miller- Credit: Maxime Le Pihif/SIPA / IPA / Fotogramma

MOTOMONDIALE 202221 gennaio 2022

MotoGP 2022, perché è slittata la presentazione della nuova Ducati

di Samuele Ghidini

Con Jack Miller positivo al Covid e bloccato in Australia, la GP22 di Borgo Panigale verrà svelata dopo i test a Sepang

Ducati, causa positività alla Covid-19 di uno dei due piloti ufficiali, ha deciso di spostare in avanti la presentazione della nuova moto che prenderà parte al Mondiale MotoGP 2022. A causare involontariamente il rinvio, dunque, Jack Miller, che è stato contagiato dal virus pandemico Sars-CoV-2 nella natia Australia dove resterà bloccato per un po’.

 

Presumibilmente dopo il 28 gennaio, data prevista originariamente da Borgo Panigale per svelare la Desmosedici 2022, con la casa italiana che dopo un rincorrersi di rumors rispetto alla conferma dell’evento senza il centauro australiano, ha deciso di posticiparlo al 7 febbraio palesando di volere che il pilota sia presente per l’occasione.

 

A darne notizia la stessa Ducati con un comunicato, utile anche a illustrare le condizioni di salute del centauro australiano: “Jack Miller è risultato positivo al Covid-19 dopo essersi sottoposto a un test molecolare mercoledì 19 gennaio e non è potuto quindi partire per l’Europa per prendere parte allo shooting ufficiale del team Ducati 2022". Con l'australiano a confermare via Twitter, mostrandosi in buona forma.

 

"Jack, che sta bene ed è asintomatico, è attualmente in isolamento a casa sua in Australia e si sottoporrà a un altro tampone la prossima settimana - prosegue la nota diffusa da Borgo Panigale -. Per questo motivo la presentazione della squadra, originariamente prevista per il 28 gennaio, è stata posticipata al 7 febbraio”.

 

 

Dopo i test ufficiali di Sepang in Malesia, con la livrea della Desmosedici che invece sarà svelata online il 31 gennaio, prima che lo storico collaudatore Michele Pirro vi si metta in sella per lo shakedown sempre in Malesia, che inizierà appunto il 31 gennaio per concludersi il 2 febbraio con protagonisti i collaudatori, che poi passeranno moto e informazioni ai piloti ufficiali per il primo step di una lunghissima stagione della classe regina.