Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 giugno 2021 - Aggiornato alle 00:00
Live
  • 20:30 | Eriksen vigile e stabile dopo il malore in campo
  • 19:51 | “Ted” diventerà una serie tv in live action
  • 18:54 | Microsoft, altri indizi sull'arrivo di Windows 11
  • 18:30 | Kim Kardashian e la divina indifferenza
  • 18:10 | Perché sorprende la vittoria della Krejcikova al Roland Garros
  • 17:32 | Euro 2020, Svizzera e Galles pareggiano. Italia prima da sola
  • 17:30 | Covid, i dati del 12 giugno in Italia
  • 17:03 | Sarà Rui Patricio a difendere i pali della Roma
  • 16:45 | SBK 2021, Rinaldi ha vinto Gara 1 a Misano su Razgatlioglu e Rea
  • 16:14 | Twitter, a breve l'integrazione delle newsletter di Revue
  • 14:30 | La piccola Lilibet è la bimba della pace
  • 12:30 | Vellutata di ceci, l'avete mai provata fredda?
  • 12:30 | Matrimonio estivi: i piatti al TOP e quelli FLOP
  • 12:25 | Fiorella Mannoia tra folk e denuncia: "La gente parla"
  • 12:00 | La grande mostra a Londra per celebrare Bob Dylan
  • 11:55 | Esiste un basso costruito con migliaia di mattoncini Lego (e funziona)
  • 11:37 | Da Verona a Taormina, ecco il "Coraggio Live Tour" di Carl Brave
  • 11:31 | Sanitari sospesi: come montarli e fissarli
  • 11:11 | Il primo giorno di Draghi al G7
  • 11:00 | Alimentazione sostenibile: che cos’è e come applicarla
MotoGP, il team VR46 di Valentino Rossi avrà moto Ducati nel 2022? Valentino Rossi - Credit: Alessio Marini / IPA / Fotogramma
MOTOMONDIALE 2022 10 maggio 2021

MotoGP, il team VR46 di Valentino Rossi avrà moto Ducati nel 2022?

di Federico Bandirali

L’indiscrezione trova sempre più conferme, e per il team del Dottore spunta anche l’ipotesi Morbidelli

 

 

 

A fine aprile era arrivata l’attesa conferma rispetto all’approdo a tutti gli effetti del team che prende parte al Motomondiale di Valentino Rossi, ovvero la VR46, con l’annuncio di un accordo raggiunto tra il Dottore e Dorna per correre in MotoGP fino al 2026.

Team “indipendente” sponsorizzato da un colosso come Aramco – attiva nel settore petrolifero in Arabia Saudita – e spalle coperte dell'Emirato stesso a livello economico, ma ancora senza moto.

 

- LEGGI ANCHE: Il team di Valentino Rossi correrà anche in MotoGP dal 2022

 

Sistemato il primo passaggio, ovviamente la VR46 si è mossa per trovare un costruttore a cui legarsi avendo così le moto a disposizione per prendere parte alla classe regina. Ducati, Suzuki, Yamaha e Aprilia erano le case emerse, mentre Honda e KTM non erano nemmeno entrate in gioco.

Le prime due come ipotesi realistiche, Yamaha in veste di sogno impossibile, Aprilia ripiego ultimo nonostante le buone prestazioni di inizio 2021.

 

Il sito tedesco Speedweek, spesso puntuale nel raccogliere i rumors di corridoio nel paddock ma anche portale dove hanno trovato spazio ipotesi stravaganti e smentite dai fatti in pochi giorni, ad ogni modo da per fatta l’intesa tra Valentino Rossi e Ducati, al punto da lanciarsi nell’ennesima ipotesi avventata che vedrebbe l’annuncio ufficiale pronto ad essere comunicato già nel GP di Francia a Le Mans di domenica 16 maggio, o al più tardi in occasione del ritorno al Mugello il 30.

 

Se così fosse, Borgo Panigale prenderebbe a tutti gli effetti il posto del team Avintia, ottenendo peraltro trattamento tecnico pari a quello riservato al team Pramac ovvero con moto identiche a quelle ufficiale.

 

Speedweek poi si spinge oltre, indicando anche i nomi dei possibili piloti in lizza per due posti. Da un lato Luca Marini, fratellino del Dottore, ed Enea Bastianini, ovvero i due piloti del team Avintia separati in casa visto che il primo è già sponsorizzato dalla VR46,

 

Dall’altro il sogno rappresentato da Franco Morbidelli, che se non avrà conferme rispetto a una conferma in Yamaha con moto aggiornata lascerà la casa del Diapason dopo aver corso con mezzi datati per tre anni pur ottenendo podi, vittorie, e un secondo posto nel mondiale 2020.

 

Di certo c’è poco, sebbene l’intesa anche secondo altre fonti è vicina. Anche perché la Suzuki ha rinviato al 2022 le velleità di avere un team satellite, mentre Aprilia dovrebbe confermare la collaborazione con il Gresini Racing team gestito ora dalla moglie del compianto Fausto, scomparso causa Covid lo scorso febbraio.

I più visti

Leggi tutto su Sport