TimGate
header.weather.state

Oggi 01 luglio 2022 - Aggiornato alle 17:00

 /    /    /  MotoGP, Aprilia ha rinnovato con Espargaro e Vinales fino al 2024
MotoGP, Aprilia ha rinnovato con Espargaro e Vinales fino al 2024

Aleix Espargaro- Credit: Cordon Press / ipa-agency.net / Fotogramma

MOTOMONDIALE26 maggio 2022

MotoGP, Aprilia ha rinnovato con Espargaro e Vinales fino al 2024

di Federico Bandirali

La Casa di Noale, in una conferenza stampa al Mugello, ha confermato la coppia spagnola per altri due anni

Le indiscrezioni sempre più reali e meno indiscrete, come testimoniato dalle recenti parole dell’ad di Aprilia Massimo Rivola, hanno trovato definitiva conferma nel corso di una conferenza stampa ufficiale organizzata a sorpresa al Mugello, dove si disputerà nel weekend il GP d’Italia 2022, dal costruttore veneto: Aleix Espargaro e Maverick Vinales, entrambi in scadenza di contratto, saranno i piloti ufficiali in MotoGP della Casa di Noale fino al 2024, almeno.

 

Il rinnovo di Aleix Espargaro, secondo nella classifica iridata, per mesi è stato uno degli argomenti centrali rispetto al mercato piloti in vista del 2023, anche e soprattutto per via delle eclatanti prestazioni del catalano tra il finire della scorsa stagione e l’inizio del 2022 con tanto di prima vittoria sia nella classe regina, e prima di Aprilia nella MotoGP moderna in Argentina.

 

Con la RS-GP in configurazione 2022 in lotta per il Mondiale dopo sette GP, si chiudono così voci e speculazioni sul futuro di Aleix Espargaro, che forte del rinnovo biennale fino al 2024 potrà focalizzarsi solo sulla pista e sul GP al Mugello, importante per restare in lotta per il titolo iridato.

 

Vinales, invece, nonostante prestazioni rivedibili era stato più volte confermato a voce dallo stesso Rivola, che ha tradotto le parole infatti dando fiducia all’ex compagno di Valentino Rossi e Fabio Quartararo in Yamaha fino al 2024. Visto il carattere di Vinales, il fatto che ora sia tutto nero su bianco è un attestato di stima ma anche una condizione per poter pensare alla pista e, dopo una lunga attesa, diventare costante visto che il potenziale non manca.

.

“Era quello che volevo” il commento di Aleix Espargaro che ha aggiunto: “Con questo team siamo cresciuti insieme, e ora continueremo a farlo insieme”. Vinales, visibilmente più tranquillo, ha invece dichiarato: “Il mio orizzonte con Aprilia si allarga, credo molto nel progetto RS-GP”.

 

Parole che per il secondo andranno comunque tradotte in fatti e risultati, mentre il catalano potrà concentrarsi su una sfida ad alti livelli che solo due stagioni addietro sembrava un miraggio.