TimGate
header.weather.state

Oggi 05 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  GP del Giappone, Bagnaia: 'Non ho bisogno di aiuti per stare davanti'
GP del Giappone, Bagnaia: 'Non ho bisogno di aiuti per stare davanti'

Franceso "Pecco" Bagnaia- Credit: - Credit: Cordon Press / ipa-agency.net / Fotogramma

MOTOGP 202222 settembre 2022

GP del Giappone, Bagnaia: 'Non ho bisogno di aiuti per stare davanti'

di Samuele Ghidini

Questo il commento del piemontese sul 'gioco di squadra' Ducati dopo la vittoria di Bastianini ad Aragon

Francesco Bagnaia arriva con la sua Ducati ufficiale (e come tutte le 8 moto in griglia di Borgo Panigale - al GP del Giappone in condizioni di forma strepitose, solo leggermente scalfite dalla parziale 'sconfitta' ad Aragon complice il sorpasso del vincitore Enea Bastianini – futuro compagno di squadra di 'Pecco' - in sella alla GP21 del team Gresini all'ultimo giro.

 

Tuttavia il secondo posto, vista la caduta del leader della classifica iridata, pur non essendo la quinta vittoria consecutiva per il piemontese ha riaperto definitivamente il Mondiale che sembrava chiuso, con il ducatista a passare da 90 a 10 punti di svantaggio in classifica dal franco-siciliano sebbene tallonato da Aleix Espargaro, terzo a 17 punti dal centauro della Casa di Iwata.

 

'Questo di Motegi è uno dei miei tracciati preferiti, oggi ci sono condizioni differenti dal 2019, quando ero un rookie, ma è una pista adatta alla Ducati e credo che saremo competitivi considerando la tante staccate - le parole di Pecco alla vigilia -.Credo che abbiamo la moto più veloce e completa, ma andranno prese le decisioni giuste e con le strategie migliori soprattutto sotto la pioggia: non so se l'acqua ci agevoli o no, in Indonesia sono stato 15° e cercherò di girare tanto per capire come va la moto'.

 

Parole che fanno riferimento al possibile tifone che potrebbe interessare l'area del circuito di Motegi, a cui sono seguite quelle sulla vittoria del 'Bestia' ad Aragon con successiva analisi di Borgo Panigale rispetto al dare i famosi 'ordini di scuderia' inseguendo il titolo piloti. Domanda non accolta benissimo dal diretto interessato, che ha risposto secco con tanto di scrollatina di spalle: 'Non credo di aver bisogno di aiuto per stare davanti. Preferisco vincere senza alcuno che mi aiuti e cercherò di fare del mio meglio per questo qui a Motegi'.

 

In ultimo. Bagnaia ha chiarito cosa pensa della possibilità che Bastianini rientri in corsa per il titolo: 'Enea è uno di quelli con più talento e cercherà di lottare per finire sul podio nel campionato: lotterà con noi per la vittoria, a -48 è certamente più lontano dalla vetta, ma se ho recuperato io lo può fare anche lui'.

 

Anche con una moto 'vecchia', ma non nel motore per volontà di Pecco che all'ultimo prima del via al mondiale MotoGP 2022 ha scelto quello dello scorso anno contrariamente al team Pramac. Un gran complimento dunque, per un binomio che con le Rosse ufficiali di Borgo Panigale promette spettacolo anche nel 2023.