Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 16 giugno 2021 - Aggiornato alle 22:00
Live
  • 18:09 | Calcio e innovazione: il futuro (prossimo) è in streaming
  • 07:48 | Basket, anche Datome non sarà in Nazionale per il preolimpico
  • 23:00 | TIM FLEXY: Internet veloce per le seconde case, solo quando serve
  • 22:00 | TIM e Lega Serie A hanno rinnovato l’accordo di sponsorizzazione fino al 2024
  • 20:30 | Ascot 2021 inizia senza la Regina Elisabetta
  • 19:50 | MotoGP 2021, Alex Rins rientrerà nel GP di Germania
  • 19:30 | Meghan Markle verrà a Londra con Harry
  • 19:28 | Il film di Cesare Cremonini dedicato a Lucio Dalla
  • 18:26 | Il bacio appassionato tra J-Lo e Ben Affleck
  • 18:12 | L’Arco di Trionfo di Parigi impacchettato da Christo
  • 17:57 | Settimana lavorativa corta: ecco perché fa bene anche all'ambiente
  • 17:30 | Covid, i dati del 16 giugno in Italia
  • 17:20 | La stretta di mano tra Biden e Putin al summit a Ginevra
  • 17:20 | Angelina Jolie e il ritorno di fiamma con l’ex marito
  • 17:18 | Variante Delta: cosa si sta facendo per combatterla
  • 17:12 | L'accordo fra TIM e DAZN porta su TIMVISION le partite di Serie A
  • 17:00 | Scuola, Bianchi: supplenze e assunzioni entro la fine di agosto
  • 16:30 | Cucina lineare: cos'è e come progettarla
  • 15:30 | “Parallel Worlds” è il primo disco di Fabrice Pascal Quagliotti, l’intervista
  • 14:19 | 3 curiosità che non sapevi su Courtney Cox
Kobe Bryant e la figlia Gianna Kobe Bryant e la figlia Gianna - Credit: Stephen R. Sylvanie / IPA / Fotogramma
BASKET NBA 31 maggio 2020

Nba, slitta al 2021 l'ingresso di Kobe Bryant nella Hall of Fame

di Federico Bandirali

Impossibile farlo ad agosto. Assieme al fuoriclassse scomparso a gennaio Duncan e Garnett

La cerimonia che sancirà definitivamente l’ingresso postumo di Kobe Bryant - scomparso lo scorso 26 gennaio a soli 41 anni insieme alla figlia Gianna in un drammatico incidente d’elicottero – e di altri otto “eletti” per entrar nella Naismith Basketball Hall Of Fame di Springfield, tra cui Kevin Garnett (un anello con Boston nel 2008) e Tim Duncan (5 titoli, tutti con i San Antonio Spurs e tutti da protagonista), non si terrà come previsto il prossimo 29 agosto.

Il rinvio, annunciato dal presidente Jerry Colangelo, è dovuto alla pandemia da coronavirus, che ha portato l’ente dove entrano solo i più grandi della pallacanestro mondiale, con rinvio probabile “nella prima parte del prossimo anno”.

 

Inizialmente l’evento, che in realtà si svolge in 3 giorni (28-30 agosto nel 2020), era stato “congelato” pensando che fosse possibile rimandarlo al 10-12 ottobre. Tuttavia “non era un’opzione percorribile” e, il prossimo 10 giugno, il Board of Governors della Hall of Fame presieduto da Colangelo si riunirà per stabilire la nuova data, indicativamente nella primavera 2021.

 

Nella “casa delle leggende” del Massachusetts, oltre ai tre campioni citati, era previsto anche l’ingresso dell’ex coach dei Rockets e due volte campione Nba Rudy Tomjanovich, oltre a quello di Tamika Catchings, Kim Mulkey, Barbara Stevens, Patrick Baumann e Eddie Mais. Colangelo, ai microfoni di Espn, ha spiegato le ragioni della scelta e prossimi step, con “due settimane” per studiare “le varie ipotesi sul tavolo” e capire “come, quando e dove svolgere il tutto”. 

 

La cerimonia, nel formato tradizionale, prevede a inizio weekend la presentazione delle giacche della Hall of Fame presso il Mohegan Sun, casinò di Uncasville (Connecticut), mentre il sabato il cerimoniale si sposta alla Symphony Hall di Springfield che ha oltre 2.500 posti a sedere. Ma, qualora la pandemia dovesse perdurare con le conseguenti restrizioni e l’obbligo del distanziamento sociale, l’idea è completare tutta la cerimonia al MassMutual Center, arena da 8.000 posti a sere.

 

Altro problema possibile, visto il rinvio, è la sovrapposizione tra l’ingresso nella Hall of Fame della “classe 2020” assieme a quella 2021, ma Colangelo ha assicurato che le due cerimonie saranno separate e non sovrapposte, sebbene nello stesso anno: “Non le combineremo insieme, la classe del 2020 è davvero speciale e merita il suo weekend di celebrazione”. Ancora di più visto che renderà omaggio alla leggenda dei Lakers che ha scosso tutto il mondo cestistico prima della pandemia.

I più visti

Leggi tutto su Sport