TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 10:11

 /    /    /  NBA, Beal rinnova con Washington: guadagnerà 251 milioni in 5 anni
NBA, Beal rinnova con Washington: guadagnerà 251 milioni in 5 anni

Bradley Beal- Credit: USA TODAY Sports / ipa-agency.net / Fotogramma

BASKET NBA 2022-202307 luglio 2022

NBA, Beal rinnova con Washington: guadagnerà 251 milioni in 5 anni

di Samuele Ghidini

Inoltre avrà la possibilità di scegliere dove andare in caso di scambio in virtù della rarissima 'no trade clause'

Mentre continua a tener banco la clamorosa richiesta di trade recapitata dall'agente di Kevin Durant al GM dei Brooklyn Nets Sean Marks, con l'eventuale scambio lungi dall'essere quantomeno abbozzato vista la difficoltà delle altre franchigie nel mettere sul piatto giocatori e/o scelte al Draft che possano soddisfare la dirigenza della squadra, la prima giornata di ufficializzazione degli accordi raggiunti – dopo l'annuncio di Gobert a Minnesota – è proseguita con il rinnovo contrattuale di Bradley Beal.

 

La forte guardia dei Washington Wizards, infatti, ha prolungato per i prossimi cinque anni assicurandosi 251 milioni di dollari di stipendio. E non solo, perché Beal ha ottenuto anche una 'no trade clause'.

 

Ovvero una clausola per la quale il giocatore potrà rifiutare qualsiasi destinazione in caso di cessione. Evento abbastanza raro nella NBA, al punto che attualmente la guardia di Washington è l'unico giocatore dell'intera Lega ad avere un contratto con la predetta clausola.

 

Per strappare una 'no-trade clause', ogni giocatore deve aver passato otto stagioni nella Nba, quattro delle quali con la franchigia con cui raggiunge l'accordo contrattuale di questo tipo.

 

Nella storia dell'NBA, poi, sono stati solo nove i giocatori ad ottenerla, e non a caso si tratta di superstar: LeBron James, Kevin Garnett, Dirk Nowitzki, Dwyane Wade, Carmelo Anthony, Kobe Bryant, Tim Duncan, David Robinson e John Stockton. Beal diventa così il decimo membro di un ristretto ma prestigioso club di top player, con gli Wizards che in caso di cessione dovranno avere il suo benestare rispetto alla destinazione.