Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 22 ottobre 2020 - Aggiornato alle 06:00
Live
  • 23:03 | Champions, Fantastica Atalanta, 4-0 in Danimarca
  • 22:58 | Champions, il Bayern strapazza l'Atletico, ok City e Liverpool
  • 20:58 | Champions, flop Real, battuto in casa 3-2 dallo Shakhtar
  • 20:15 | TIM Super WiFi: fibra sicura e WiFi certificato
  • 19:50 | Pioli: 'Ci teniamo a cominciare bene l'Europa League
  • 19:48 | Juventus, Chiellini, nessuna lesione muscolare
  • 19:15 | Lady Gaga ha lanciato il face tattoo
  • 18:15 | "L'ultima volta" di Emis Killa, Jake La Furia e Massimo Pericolo
  • 18:08 | Un racconto fotografico per la regina Elisabetta
  • 18:00 | Covid-19, Italia: 15.199 nuovi contagi in 24 ore
  • 17:53 | Le Storie di LinkedIn disponibili anche in Italia
  • 17:24 | Twitter ha cambiato i retweet negli Usa in vista delle elezioni
  • 17:18 | Fonseca: 'Con lo Young Boys tanto turnover'
  • 17:18 | Sanremo 2021, pioggia di novità (e spunta il nome di Morgan)
  • 17:04 | Inter, Achraf Hakimi positivo al covid, salta il Borussia
  • 16:54 | Antigenico, molecolare, faringeo, salivare: le differenze fra i test
  • 16:50 | Tenere aperte le finestre aiuta davvero a disperdere il virus
  • 16:49 | La playlist di TIMMUSIC con le più grandi hit del millennio
  • 16:45 | L'inquinamento ha ucciso 500mila neonati in un anno
  • 16:41 | Spazio, la sonda Nasa è atterrata sull'asteroide Bennu
Playoff NBA: Lakers verso le Finals ma Denver ha - Credit: Kevin C. Cox / IPA / Fotogramma
BASKET PLAYOFF NBA 2020 22 settembre 2020

Playoff NBA: Lakers verso le Finals ma Denver ha "sette vite"

di Federico Bandirali

Mercoledì 23 settembre alle 3:00 italiane Gara 3 della finale a Ovest. Ultima chiamata per i Nuggets?

Nella notte tra martedì 22 e mercoledì 23 settembre alle 3.00 ora italiana (diretta su Sky Sport NBA) andrà in scena il terzo episodio della finale della Western Conference dei Playoff NBA 2020 tra Los Angeles Lakers e Denver Nuggets, ovviamente nella bolla del Disney World Resort di Orlando.

Denver, già entrata nella storia dopo due clamorose rimonte nelle serie contro Jazz e Clippers rimontando entrambe le volte dall’1-3 (prima squadra nella storia dell’Association a fare la doppia impresa nella postseason), anche questa volta dovrà superarsi per fermare il cammino di LeBron James e Anthony Davis verso le finals, dopo la cocente sconfitta in Gara 2 con una tripla allo scadere di Davis.

 

Anche perché, da quando il “prescelto” è entrato in NBA, nessuna squadra è mai riuscita a rimontare quella di Lebron una volta finita sotto 2-0 nella serie. Gli uomini di coach Malone, però,  sono diventati a tutti gli effetti sinonimo di “resilienza” nei dizionari in lingua inglese, e hanno mezzi e uomini (Jokic e Murray su tutti) per provare a riscrivere un’altra pagina della storia del campionato di pallacanestro "per eccellenza".

 

Una squadra diametralmente opposta ai Lakers, sebbene entrambe le franchigie possano contare su due All-Star. Le due stelle di Denver, infatti, non sono ancora nel pieno della maturità cestistica, e possono comunque contare su una squadra costruita per esaltare le loro qualità tecniche.

 

Con Michael Porter JR che, nonostante uscite rivedibili fuori dal campo, nella “bolla” ha fatto vedere sprazzi di talento purissimo, da futura stella.  Il resto della truppa, invece, è dedizione alla causa pura, con Harris a svettare in contumacia Burton e la coppia Morris-Grant capace di rendersi utile in attacco come in difesa.

 

In Lakers di coach Frank Vogel, invece, sono una sorta di “macchina da guerra” costruita attorno alle due star, con l’esperienza di Rajon Rondo e le mani vellutate e incoscienti della coppia Kuzma-Green a completare rotazioni nelle quali anche Caldwell-Pope e Caruso possono diventare protagonisti in attacco.

 

La vera differenza, oltre all’esperienza e al “vissuto” dei due roster, è il modo di interpretare la pallacanestro. L.A ha nella fisicità il suo punto forte, con l’ex “Superman” Dwight Howard, McGee e Markieff Morris in grado di alzare l’intensità e l’atletismo dei gialloviola.

 

Gara 3, per Denver, è davvero una partita da “dentro o fuori”. E, se non ci fossero i precedenti di questa postseason a dire il contrario, sembrerebbe una partita dall’epilogo segnato. Ma la spensieratezza di un roster giovane e capace di compiere due imprese in pochi giorni non lasciano sereni i Lakers, che essersi “salvati” da una clamorosa rimonta nel secondo atto della finale di Conference possono ipotecare le Finals o vedere riaprirsi una serie già chiusa.

 

Se si parlasse di squadre normali, ovviamente, il pronostico sarebbe scontato e a favore di L.A., ma con i Nuggets, questi Nuggets, mai dire mai. Denver ha già riscritto la storia, e di certo non avrà timori reverenziali o fardelli psicologici di cui sbarazzarsi. Anche se tutti gli indizi suggeriscono di puntare sui Lakers come vincitori dell’anello 2020. Indizi, non prove. E questo basta per rendere il tutto più spettacolare e imprevedibile.

Leggi tutto su Sport