Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 10 agosto 2020 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 22:16 | Libano: la crisi, dagli anni '70 ad oggi
  • 20:52 | Conte: 'Vogliamo la finale, ma va meritata'
  • 20:23 | Leclerc salva ancora la Ferrari a Silverstone
  • 18:00 | Buon compleanno Melanie Griffith
  • 17:36 | SBK 2020: Rea ha vinto anche SupepoleRace e Gara 2 al Portimao
  • 17:09 | L'ultimo continente rimasto immune al virus
  • 17:01 | Il calendario delle final eight di Champions ed Europa League
  • 16:45 | MotoGP 2020: Brad Binder su KTM ha vinto il GP di Brno
  • 16:35 | La Catalogna ha approvato una mozione contro la monarchia
  • 16:03 | Dybala a Sarri dopo esonero: 'Grazie di tutto mister'
  • 16:02 | Insigne a Callejon: 'Un onore giocare con te'
  • 15:53 | Nel decreto agosto tre idee per il futuro del paese
  • 15:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 15:15 | Quando rivedremo Meghan Markle
  • 15:00 | È scomparsa a 100 anni Franca Valeri
  • 12:48 | Buon compleanno Dustin Hoffman
  • 12:43 | Frittura di coniglio
  • 12:37 | Polpettone con uova sode
  • 10:07 | Decreto agosto per il rilancio dell'economia
  • 10:00 | Cittadinanza digitale, con Ernesto Belisario
Ripartenza Nba: salgono a 25 i giocatori positivi al coronavirus Rudy Gobert, primo cestista Nba positivo al Covid lo scorso 11 marzo - Credit: Chris Nicoll / IPA / Fotogramma
BASKET NBA STAGIONE 2019-2020 4 luglio 2020

Ripartenza Nba: salgono a 25 i giocatori positivi al coronavirus

di Federico Bandirali

“Secondo giro” di tamponi: 351 giocatori testati e 9 nuovi contagiati “anonimi”

 

Venerdì 2 luglio (in Italia, la serata del 1° luglio negli Usa), l’Nba e il sindacato dei giocatori (NBPA) hanno annunciato, con una dichiarazione congiunta, che al secondo giro di test – eseguiti tra il 24 e il 29 giugno – sono risultati positivi al coronavirus altri 9 giocatori sui 351 testati, che si sommano ai 16 casi positivi del primo giro di tamponi, facendo così salire il totale a 25.

Un numero che, ovviamente, non si riferisce a tutta la durata della pandemia, senza includere dunque i casi rilevati l’11 marzo (e nei giorni seguenti) che portarono allo stop della stagione, con Rudy Gobert e Donovan Mitchell dei Jazz primi contagiati.

I nuovi positivi, per ragioni di privacy, non hanno un nome, e non lo avranno finché i giocatori stessi decideranno (se mai lo faranno) di darne notizia autonomamente.

 

Contestualmente l'Association ha comunicato che, tra gli 884 membri degli staff delle 22 franchigie coinvolte nella ripresa della stagione nella “bolla” di Disney World Orlando, i contagiati sono al momento 10 (con test eseguiti tra il 23 e il 29 giugno).

 

L'Nba, come da programma, sta testando ripetutamente gli atleti in vista della ripartenza attuando il protocollo già stilato in accordo con il sindacato giocatori, sebbene la nuova ondata di contagi che sta investendo gli Usa e, soprattutto, la Florida, non lasci per nulla sereni rispetto alla ripresa effettiva della stagione e il suo completamento entro ottobre.

 

Con il Commissioner Adam Silver a chiarire precedentemente che, in caso di picco dei contagi (non quantificato), la stagione verrà immediatamente fermata e annullata. Inoltre la Florida, che sta registrando un boom di casi positivi (oltre 10mila al giorno), non sembra più la scelta migliore, sebbene da qui a fine luglio le cose, come visto anche in Italia, potrebbero cambiare (in meglio negli auspici, ma anche in peggio viste le recrudescenze e i nuovi picchi di contagi).

 

L’attesa è tanta, e non resta che capire come si evolverà l’emergenza sanitaria in attesa delle prime scadenze importanti (con annessi problemi) di quella che sarà, a tutti gli effetti, una pre-season bis.

 

LEGGI ANCHE:

- Nba: la stagione riprenderà ufficialmente a fine luglio con 22 squadre

- Ripartenza NBA: i Lakers hanno firmato ufficialmente JR Smith

- Nba, il calendario ufficiale per la ripartenza: apre Utah-New Orleans

- Nba, nei campi di Orlando ci sarà la scritta “Black Lives Matter”

Leggi tutto su Sport