Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 settembre 2021 - Aggiornato alle 01:00
News
  • 20:55 | SBK, Chaz Davies si ritirerà a fine 2021: “Pronto a voltare pagina”
  • 18:30 | Le foto di Robert Doisneau esposte a Rovigo
  • 16:38 | Rincaro bollette, le mosse del governo per ridurre l’impatto
  • 15:00 | Draghi: il governo non aumenterà le tasse, momento per dare non prendere
  • 14:30 | Vaccini, perché le prime dosi sono aumentate nell’ultima settimana
  • 14:29 | A Tokyo una libreria dedicata allo scrittore Haruki Murakami
  • 14:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 12:45 | Ad Art Basel 2021 artisti e opere di alto livello
  • 11:48 | Gli Usa hanno autorizzato la terza dose per gli over 65
  • 11:45 | Il Milan vince e riaggancia l’Inter
  • 11:40 | La prima vittoria in campionato per la Juventus
  • 10:12 | 7 cose da fare e da vedere a Ivrea
  • 09:40 | Nuova power unit per Leclerc, partirà ultimo in Russia
  • 06:30 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 06:05 | Il green pass in parlamento e le altre notizie sulle prime pagine
  • 06:01 | Basket, Scola a Varese non sarà solo il nuovo amministratore delegato
  • 03:23 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 19:50 | MotoGP 2021, Zarco operato al braccio destro: ci sarà ad Austin
  • 19:25 | SBK 2021, programma e orari del GP di Spagna a Jerez
  • 19:00 | Covid, 3.970 nuovi casi con l'1,4% di positività
Gianmarco Tamberi ha vinto la medaglia d’oro nel salto in alto Ginamrco Tamberi dopo la vittoria olimpica - Credit: Oliver Weiken / IPA / Fotogramma
TOKYO 2020 1 agosto 2021

Gianmarco Tamberi ha vinto la medaglia d’oro nel salto in alto

di Federico Bandirali

A 5 anni dalla delusione di Rio, "Gimbo" ha centrato un successo storico ex aequo con Barshim a quota 2.37

 

Uno strepitoso Gianmarco Tamberi, pur senza la classica  e carattesitica barba in stile “half shaved” (metà rasato, metà no), ha vinto la medaglia d’oro nel salto in alto alle Olimpiadi di Tokyo 2020 ex aequo con il qatariota Mutaz Barshim.

L’azzurro, che aspettava da tempo l’appuntamento a Cinque Cerchi dopo il forfait obbligato di 5 anni prima a Rio causa infortunio alla caviglia sinistra, ha chiuso la gara senza errori in 7 salti arrivando a 2.37, soli due centimetri in meno rispetto al suo record italiano.

 

Presentatosi in pedana per provare l’assalto ai 2.39, esattamente come Barshim non è riuscito nell’impresa fallendo tutti e tre i tentativi a disposizione, poi insieme al qatariota anziché decidere i piazzamenti allo spareggio ha optato per l’accordo con medaglia d’oro ex equo al quale è seguito un lungo e caloroso abbraccio tra i due amici/rivali.

 

Un successo storico, maturato in una gara combattuta ma senza errori da parte del 29enne marchigiano, che dopo aver superato i 2.19 e i 2.24 senza problemi, si è ripetuto anche nei passaggi successivi (2.30, 2.33 e 2.35). Infine, pur toccando l’asticella, ha superato quota 2,37 sempre senza errori. Arrivato ai 2,39 insieme ai soli Barshim e Nedasekau - terzo alla fine - Gimbo ha quindi sbagliato per tre volte: tanto è bastato per aggiudicarsi una medaglia d’oro unica nella storia dello sport italiano.

 

Medaglia impronosticabile dopo le fatiche nella qualificazione a quota 2,28, che vale l’atteso riscatto per un atleta estroverso e istrionico come pochi ma dato da molti per finito. Oro che, peraltro, si aggiunge a quello altrettanto storico di Marcel Jacobs nei 100 metri in un 1° agosto indimenticabile per l’atletica leggera italiana.

 

“Ho sognato questo giorno per anni, dopo tante difficoltà l‘ho realizzato. Ce l’abbiamo fatta, dopo aver passato un infortunio terribile e anni difficilissimi ci voleva. Non riesco a descriverlo”, il commento ai microfoni Rai di Tamberi.

Gimbo ha poi ringraziato tutte le persone che lo hanno accompagnato nei momenti di maggior difficoltà, specificando di aver condiviso la medaglia più pregiata “con l’unico rivale possibile”, ovvero “qualcuno passato dallo stesso infortunio” come Barshim.

 

Vivi i Giochi Olimpici Tokyo 2020: scarica l'app gratuita per scoprire calendario, medagliere e contenuti video esclusivi per tutti i Clienti TIM

I più visti

Leggi tutto su Sport