Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 08 marzo 2021 - Aggiornato alle 23:17
Live
  • 23:06 | Un film su un giovane britannico che va a combattere l’ISIS
  • 19:30 | “Gotti - Il primo padrino”, il film con John Travolta
  • 18:30 | Covid, in Italia superati i 100mila morti
  • 17:47 | PSG, sul taccuino di Leonardo c’è Donnarumma
  • 17:39 | "Selfish Love", il nuovo singolo esplosivo di Selena Gomez e Dj Snake
  • 17:19 | Il vero obiettivo di Roger Federer è Wimbledon
  • 17:03 | Bruno Mars & Anderson Paak insieme nel progetto Silk Sonic
  • 16:53 | Il lievito di birra, la video ricetta
  • 16:29 | I Maneskin volano all'Eurovision e poi in tour
  • 15:46 | Nicolas Cage si è sposato per la quinta volta
  • 15:39 | "Anime di vetro": Casale, Nava e Di Michele cantano le donne
  • 15:27 | Harry e Meghan aspettano una femmina
  • 15:20 | Roma, per il dopo Dzeko occhi su Sasa Kalajdzic
  • 15:03 | Nasce “Italiana”, il nuovo portale della Farnesina per la cultura
  • 14:45 | La super-sfida tra Inter e Atalanta
  • 14:40 | La playlist di TIMMUSIC che celebra le grandi donne della musica italiana
  • 14:40 | Ipotesi lockdown per vaccinare più in fretta
  • 14:30 | Mattarella: "I femminicidi sono un fenomeno impressionante"
  • 12:40 | Le donne europee e la trasparenza salariale
  • 12:14 | Paul Newman: film e frasi dell'attore
Olimpiadi Tokyo, perché l’Italia rischia la sospensione - Credit: Ramiro Agustin Vargas Tabares / IPA / Fotogramma
RISCHIO 25 gennaio 2021

Olimpiadi Tokyo, perché l’Italia rischia la sospensione

di Giovanni Teolis

Gli atleti azzurri rischiano di andare a Tokyo senza poter mostrare la bandiera

Nei giorni in cui si discute della possibilità che i prossimi Giochi Olimpici di Tokyo possano essere annullati a causa della pandemia di coronavirus, l’Italia corre il forte rischio di essere sanzionata dal CIO per violazione della Carta Olimpica. 


Mercoledì 27 gennaio il CIO, il Comitato Olimpico Internazionale, potrebbe annunciare la sospensione dell’Italia che a quel punto sarebbe costretta a mandare alle prossime Olimpiadi i propri atleti senza che questi possano mostrare simboli nazionali come la bandiera e l’inno e senza anche la possibilità di migliorare il medagliere.

A giustificare la pesante sanzione quanto espresso nella Carta Olimpica dove è fatto divieto per i comitati olimpici nazionali di operare per il tramite del governo. Una norma appositamente nata per tutelare libertà e autodeterminazione dello sport. Il CIO contesta invece all’Italia di aver reso il CONI proprio un’emanazione del governo.


In queste ore il presidente del CONI Giovanni Malagò sta portando ancora una volta all’attenzione delle istituzioni italiane il problema e in una videoconferenza presso le Commissioni riunite Cultura e Lavoro della Camera dei Deputati ha lanciato un grido d’allarme perché la situazione possa essere risolta nelle prossime ore: 
 

"Siamo in una situazione drammatica, sportivamente parlando, in quanto dall'entrata in vigore della legge di bilancio 2018 è mutata la questione riguardante il rapporto tra l'allora Coni Servizi e oggi Sport & Servizi col Coni. (...) La situazione si può ancora risolvere nelle prossime ore, cioè prima del 27 gennaio. Serve immediatamente un provvedimento tampone del governo che fermi qualsiasi delibera del CIO. Una norma metterebbe una pezza ad una situazione è drammatica, poi ci sarà il tempo per mettere i puntini sulle i”.

 

I più visti

Leggi tutto su Sport