Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 settembre 2021 - Aggiornato alle 00:00
News
  • 20:55 | SBK, Chaz Davies si ritirerà a fine 2021: “Pronto a voltare pagina”
  • 18:30 | Le foto di Robert Doisneau esposte a Rovigo
  • 16:38 | Rincaro bollette, le mosse del governo per ridurre l’impatto
  • 15:00 | Draghi: il governo non aumenterà le tasse, momento per dare non prendere
  • 14:30 | Vaccini, perché le prime dosi sono aumentate nell’ultima settimana
  • 14:29 | A Tokyo una libreria dedicata allo scrittore Haruki Murakami
  • 14:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 12:45 | Ad Art Basel 2021 artisti e opere di alto livello
  • 11:48 | Gli Usa hanno autorizzato la terza dose per gli over 65
  • 11:45 | Il Milan vince e riaggancia l’Inter
  • 11:40 | La prima vittoria in campionato per la Juventus
  • 10:12 | 7 cose da fare e da vedere a Ivrea
  • 09:40 | Nuova power unit per Leclerc, partirà ultimo in Russia
  • 06:30 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 06:05 | Il green pass in parlamento e le altre notizie sulle prime pagine
  • 06:01 | Basket, Scola a Varese non sarà solo il nuovo amministratore delegato
  • 03:23 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 19:50 | MotoGP 2021, Zarco operato al braccio destro: ci sarà ad Austin
  • 19:25 | SBK 2021, programma e orari del GP di Spagna a Jerez
  • 19:00 | Covid, 3.970 nuovi casi con l'1,4% di positività
paltrinieri-bronzo-10-km - Credit: Fotogramma/IPA
tokyo 2020 5 agosto 2021

Super Paltrinieri, bronzo nella 10 km in acque libere

di Franco Porto

Seconda medaglia per l’azzurro, nonostante la mononucleosi

I supereroi esistono veramente.

Uno di questi, capace di cancellare i fantasmi della mononucleosi e della stanchezza, è Gregorio Paltrinieri che stupisce tutti e si prende un bronzo che sa di impresa nella 10 km in acque libere.

 

Il 26enne fuoriclasse di Carpi, dopo l'argento negli 800, doma le acque di Odaiba Marine in 1h49’01”1, preceduto dal tedesco e campione del mondo Florian Wellbrock, in testa fin dal primo giro, in 1h48’33”7, e dall’ungherese Kristof Rasovszky, che resiste al ritorno dell'azzurro ed è secondo in 1h48’59”0.

 

SuperGreg è leggenda, esce fuori dall’acqua stremato e sorretto dal suo tecnico Fabrizio Antonelli e aggiorna il libero dei record. L’Italia del nuoto in acque libere infatti festeggia così la terza medaglia olimpica della storia, prima al maschile, dopo il bronzo di Martina Grimaldi a Londra nel 2012 e l’argento di Rachele Bruni a Rio de Janeiro nel 2016.

 

Wellbrock e Paltrinieri si affiancano al tunisino Oussama Mellouli, in passato unico atleta ad essere salito sul podio nella stessa edizione delle Olimpiadi sia in piscina sia nel fondo.

 

“Più di questo non potevo fare. È la giusta ricompensa dopo due mesi d'inferno. Vado via da Tokyo con due medaglie e posso ritenermi soddisfatto – spiega il campione europeo in carica nella 10, nella 5 e con la 4x1.25 km – I piani non erano questi, ma per come sono arrivato va benissimo. Oggi faceva molto caldo. La gara è partita subito a tutta e io neanche mi sono accorto dell'accelerazione di Wellbrock. Poi Fabrizio (Antonelli, ndr) mi ha spronato ad andare a riprendere i primi, mi ha perfino fatto saltare il primo rifornimento. Alla fine il tedesco era irraggiungibile, ha disputato la gara perfetta; ho provato a superare il magiaro che è statao bravo a non darmi lo spazio”.

 

Il tricampione europeo, bimondiale e olimpico dei 1.500 non ha neanche la forza di esultare, perché è andato oltre i propri limiti. “Ho voluto questo bronzo a tutti i costi, perché questa Olimpiade non mi aveva ancora appagato del tutto: adesso sì. Il quarto posto nei 1.500 è stata una brutta botta. Vado via comunque con il sorriso, perché più di così era impossibile”.

 

“Questa medaglia – prosegue Paltrinieri, tesserato per Fiamme Oro e Coopernuoto – è una delle più sofferte della mia carriera, ma me la sono meritata, perché nonostante una condizione difficile non ho mollato. Sono contento di aver combattuto e di aver dato il massimo. Fosse per me ci riproverei anche la settimana prossima.  Adesso ho tre medaglie olimpiche in tre discipline differenti (800, 1500 e 10 km) ed è bello anche questo”.

 

Non riesce a trattenere le lacrime e le emozioni il tecnico Fabrizio Antonelli. “Ha buttato l’anima, il sangue e tutto quello che aveva. Credo sia stato l’anno più duro della sua carriera. Ha compiuto qualcosa di miracoloso. Due mesi fa valutavamo ogni giorno se era il caso di far partire Greg, di farlo allenare o di fargli fare attenzione. In questo periodo è aumentato l’affetto e la stima nei suoi confronti. Avevamo un piano in testa, eravamo proiettati a gareggiare con l'obiettivo di conquistare tre ori, ma la mononucleosi ha stravolto ogni previsione. Gregorio si è rivelato ancora più uomo, campione e fenomeno, perché ha preparato un’Olimpiade in condizioni quasi impossibili”.

 

Poi il tecnico federale racconta il suo rapporto con Paltrinieri: “Lui pretende sempre il massimo da se stesso e da chi gli sta vicino, e io tutti i giorni cerco di metterci impegno e trovare soluzioni. Continueremo a lavorare per la sua evoluzione. Appena sarà in salute, metteremo nel mirino le olimpiadi di Parigi 2024, per riprenderci ciò che abbiamo lasciato in Giappone. Queste medaglie dal punto di vista tecnico e di gestione hanno un valore pazzesco: un mese fa non eravamo sicuri neanche di partecipare a tutte e tre le gare e si valutava persino di nuotare solo la 10 km che era l'ultima in calendario”.

 

I più visti

Leggi tutto su Sport