TimGate
header.weather.state

Oggi 07 luglio 2022 - Aggiornato alle 10:30

 /    /    /  Roland Garros: Sinner non sbaglia, Musetti quasi fa l’impresa
Roland Garros: Sinner non sbaglia, Musetti quasi fa l’impresa

Jannik Sinner- Credit: Fabrizio Corradetti / Ipa-Agency.net / Fotogramma

TENNIS25 maggio 2022

Roland Garros: Sinner non sbaglia, Musetti quasi fa l’impresa

di Tommaso Passera

Si qualificano al secondo turno anche Lorenzo Sonego e Marco Cecchinato

Tre vittorie e due sconfitte: è terminato con questo risultato la terza giornata al Roland Garros per i colori azzurri. Passano al secondo turno Jannik Sinner, Lorenzo Sonego e Marco Cecchinato, mentre devono salutare Giulio Zeppieri e Lorenzo Musetti.


Nessuna particolare difficoltà per Jannik Sinner, n.12 del ranking ed 11 del seeding, che ha vinto con un comodo 6-3 6-2 6-3, in un’ora e 49 minuti di partita, contro lo statunitense Bjorn Fratangelo, n.186 ATP, proveniente dalle qualificazioni. Ora Sinner, 20 anni, al secondo turno affronterà per la prima volta in carriera lo spagnolo Roberto Carballes Baena, n.89 ATP.


Sfiora l’impresa Lorenzo Musetti. Il 20enne di Carrara, n.66 ATP, ha spaventato il greco Stefanos Tsitsipas, n.4 del ranking e del seeding, finalista la scorsa edizione. Avanti di due set giocando un grande tennis, Musetti si è poi dovuto arrendere al ritorno da grande campione del greco. 5-7 4-6 6-2 6-3 6-2, il risultato finale al termine di tre ore e mezzo di gioco.


Buon successo per Lorenzo Sonego, n.35 del ranking e 32 del seeding, che ha liquidato con un netto 6-2 6-2 6-1 il tedesco Peter Gojowczyk, n.94 del ranking. Per il torinese ora al secondo turno sfida contro il portoghese Joao Sousa, n.63 ATP. Uno pari il bilancio dei precedenti.


Passa il turno dopo una grande rimonta Marco Cecchinato. Il tennista palermitano n.132 ATP, ha battuto 4-6 4-6 6-0 7-5 6-0, dopo una maratona di tre ore e tre quarti, il veterano spagnolo Pablo Andujar, n.98 del ranking. Al secondo turno ora dovrà vedersela con il polacco Hubert Hurkacz, n.13 del ranking e 12 del seeding, tra l’altro “giustiziere” al primo turno di Giulio Zeppieri, n.216 ATP, 20 anni, promosso dalle qualificazioni (7-5 6-2 7-5 il risultato finale).


Già al secondo turno da domenica, invece, Fabio Fognini: il tennista ligure dopo la vittoria all’esordio contro l’australiano Alexei Popyrin, n.102 del ranking, al secondo turno giocherà contro l’insidioso olandese Botic Van der Zandschulp, n.29 ATP e 26esima testa di serie, alla sua seconda presenza a Parigi.