TimGate
header.weather.state

Oggi 11 agosto 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Sainz vince la prima in F1, ma Leclerc è parecchio deluso
La prima vittoria della Ferrari di Sainz in Formula 1

- Credit: Fotogramma/IPA

a silverstone03 luglio 2022

La prima vittoria della Ferrari di Sainz in Formula 1

di Franco Porto

Ma Leclerc (4°) è parecchio deluso. Spaventoso incidente per Zhou (illeso)

Da un lato la gioia, grandissima, per la prima vittoria in carriera di Carlos Sainz; dall'altro la delusione, altrettanto grande, di Charles Leclerc per una scelta del box che lo ha penalizzato quando era in testa e che lo ha costretto al quarto posto che, con l'ottava posizione di Verstappen, non gli ha consentito di guadagnare almeno altri 13 punti sull'olandese che guida il Mondiale ora con 43 punti di margine sul monegasco.

 

Tra le due Ferrari, la Red Bull di Perez (risalito dall'ultima posizione dopo un contatto proprio con Leclerc al via) e il redivivo Lewis Hamilton su Mercedes, autore di una grandissima gara. Gara cominciata con la gigantesca paura per l'incidente al via che ha coinvolto diversi piloti.

 

Spaventose le immagini dell'Alfa Romeo di Zhou che, dopo un contatto con Russel, si è ribaltata e ha superato addirittura le barriere per schiantarsi contro la rete che divide le tribune dal circuito. Attimi di grande paura per il pilota cinese, che sta bene e che ha poi seguito la gara dai box.

 

È andato in ospedale per ulteriori controlli, invece, Albon, sballottato tra diverse vetture nella carambola che ha poi costretto i commissari a esporre la bandiera rossa e far ripartire la gara un'ora più tardi.

 

Poi, con i problemi avuti da Verstappen per la rottura di un componente sulla sospensione, e il sorpasso di Leclerc ai danni di Sainz, la gara sembrava indirizzata verso una doppietta Ferrari che avrebbe consentito al monegasco di ridurre notevolmente il gap sul principale avversario per il titolo mondiale.

 

La safety car intervenuta a una decina di giri dalla fine e la decisione del box di richiamare Sainz e non Leclerc per sostituire le gomme e mettere quelle più morbide. Scelta fatta anche da Hamilton, Perez, Norris, Alonso e quasi tutti gli altri.

 

Con le gomme più usurate e più dure, Leclerc ha lottato come un leone con Sainz, Hamilton e Perez, ma ha dovuto cedere le posizioni, fino a chiudere al quarto posto e poi esporre tutta la sua delusione.

 

'Ho dato tutto fino alla fine – le prime parole del monegasco – e credo si sia visto bene nella battaglia con Perez ed Hamilton, ma sicuramente anche oggi non è stata presa la decisione giusta. Non sono nessuno per chiedere chiarimenti alla squadra, sicuramente è frustante ma non vorrei che la mia delusione oscurasse la felicità per il primo successo di Carlos (Sainz, ndr)'.

 

Sainz che, invece, si gode il primo successo dopo 150 gran premi in Formula 1: 'Non so cosa dire è fantastico, la prima vittoria dopo 150 gare con la Ferrari a Silverstone, non potevo chiedere di più'.

 

Una gara ricchissima di emozioni: 'Lewis era sul pezzo oggi ma siamo riusciti a tenere. Ho faticato parecchio sul bilanciamento specialmente con le gomme medie nel primo stint però ho continuato a crederci. Poi la safety mi ha dato l'opportunità di tornare in testa e ci sono riuscito. Dobbiamo cercare di avere il passo del venerdì, perché venerdì ero l’uomo più veloce in pista e oggi non lo ero'.

 

Poi Sainz risponde alle domande su Leclerc: 'La prima volta che la squadra mi ha chiesto di farlo passare, l’ho fatto. Stavo distruggendo le gomme, non potevo andare come la squadra chiedeva'. E sul successivo sorpasso con gomme nuove: 'Sapevo che lo stavo passando ma volevo non fargli perdere tempo'.