Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 settembre 2021 - Aggiornato alle 04:00
News
  • 20:55 | SBK, Chaz Davies si ritirerà a fine 2021: “Pronto a voltare pagina”
  • 18:30 | Le foto di Robert Doisneau esposte a Rovigo
  • 16:38 | Rincaro bollette, le mosse del governo per ridurre l’impatto
  • 15:00 | Draghi: il governo non aumenterà le tasse, momento per dare non prendere
  • 14:30 | Vaccini, perché le prime dosi sono aumentate nell’ultima settimana
  • 14:29 | A Tokyo una libreria dedicata allo scrittore Haruki Murakami
  • 14:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 12:45 | Ad Art Basel 2021 artisti e opere di alto livello
  • 11:48 | Gli Usa hanno autorizzato la terza dose per gli over 65
  • 11:45 | Il Milan vince e riaggancia l’Inter
  • 11:40 | La prima vittoria in campionato per la Juventus
  • 10:12 | 7 cose da fare e da vedere a Ivrea
  • 09:40 | Nuova power unit per Leclerc, partirà ultimo in Russia
  • 06:30 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 06:05 | Il green pass in parlamento e le altre notizie sulle prime pagine
  • 06:01 | Basket, Scola a Varese non sarà solo il nuovo amministratore delegato
  • 03:23 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 19:50 | MotoGP 2021, Zarco operato al braccio destro: ci sarà ad Austin
  • 19:25 | SBK 2021, programma e orari del GP di Spagna a Jerez
  • 19:00 | Covid, 3.970 nuovi casi con l'1,4% di positività
Per Rea il futuro è in SBK, ma “mai dire mai alla MotoGP” Jonathan Rea - Credit: Bradley Collyer / IPA / Fotogramma
SUPERBIKE 30 luglio 2021

Per Rea il futuro è in SBK, ma “mai dire mai alla MotoGP”

di Federico Bandirali

Il nordirlandese non esclude il passaggio nel Motomondiale, non prima di aver vinto il 7 titolo iridato con la Kawasaki

La domanda si è posta molte volte, anche e soprattutto quando le derivate di serie del mondiale Superbike si sono trovate a girare sugli stessi tracciati della MotoGP: il sei volte iridato Jonathan Rea potrebbe vincere anche con i prototipi? Domanda senza risposta, nonostante molti tifosi si auspichino che ciò accada.

Il “cannibale” invero, di recente ha tenuto aperte le porte alla classe regina, e ultimamente è uscita la notizia di una trattativa con il team malese Yamaha Petronas finita male (si tratta della squadra malese per cui corrono Valentino Rossi e Franco Morbidelli).

 

Interpellato dal sito tedesco Speedweek, il centauro della Kawasaki è tornato sull’argomento: “Quando dico 'Mai dire mai della MotoGP' intendo in generale e non riferendomi esclusivamente al team Petronas”.

 

La trattativa, poi, è stato altro argomento sul quale Rea ha voluto mettere i puntini sulle i:  “Tutto è iniziato con Johan Stigefelt (Team Director di Petronas Sprinta Racing). Mi ha detto che sarei stato perfetto per loro, ma ovviamente rimarrò nel Mondiale Superbike, ho un contratto pluriennale con Kawasaki”.

 

Porte chiuse al salto in MotoGP senza più tornarci sopra? Non proprio. Rea, infatti, ha un contratto con il costruttore nipponico in SBK fino al 2023, e quando terminerà oltre ad avere sette o otto titoli iridati in bacheca, compirà 36 anni.

 

Tanti per fare il grande salto, ma non troppi. Anche perché, caso vuole, nel contratto con Kawasaki c’è una clausola che consentirebbe al nordirlandese di uscire dal contratto in essere senza problemi. E la longevità di Troy Bayliss, capace di andare e tornare da SBK a MotoGP in Ducati ben oltre quell’età, è ben presente a Rea. Mai dire mai dunque, anche se il grande salto sembra difficile.

I più visti

Leggi tutto su Sport