TimGate
header.weather.state

Oggi 05 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  Superbike, Rinaldi e il rinnovo con Ducati per il 2023
Superbike, Rinaldi e il rinnovo con Ducati per il 2023

Michael Ruben Rinaldi- Credit: LiveMedia/Otto Moretti / IPA / Fotogramma

SUPERBIKE 202320 settembre 2022

Superbike, Rinaldi e il rinnovo con Ducati per il 2023

di Samuele Ghidini

Il riminese confermato al fianco di Bautista, nonostante la 'concorrenza' di Petrucci. Ecco perché

Dopo aver confermato Alvaro Bautista per il 2023, il team ufficiale Ducati in Superbike ha fatto altrettanto con Michael Ruben Rinaldi, che guiderà per il terzo anno consecutivo la Panigale V4-R ufficiale nel mondiale delle derivate di serie.

 

Nato a Rimini il il 21 dicembre 1995, Rinaldi ha avuto la meglio su Danilo Petrucci dopo una lunga carriera iniziata con le minimoto e proseguita con le varie categorie delle derivate di serie fino all'approdo nel team Ducati ufficiale nel mondiale Superbike del 2018, ma solo nei Round europei.

 

L'anno seguente il passaggio al team privato Barni Racing Team, sempre di Borgo Panigale, e nel 2020 il riminese ha colto il primo successo nel Mondiale Superbike correndo con la Panigale V4-R del team Go Eleven, trionfando in Gara 1 ad Aragon. Successo a cui nel 2021 sono seguiti quelli a Misano (Gara 1 e Superpole Race) e a Barcellona (Gara 2) dopo la nuova promozione nel team ufficiale al posto di Chaz Davies.

 

Nella stagione in corso, nonostante diverse difficoltà e distacchi siderali dal compagno di team Alvaro Bautista, Rinaldi ha finora collezionato due podi: il primo a Misano, l'ultimo nel Round di inizio settembre 2022 a Magny-Cours issandosi al 4° posto nella classifica iridata dietro l'inarrivabile trio Bautista-Razgatlioglu-Rea.

 

Il riminese, senza celare la soddisfazione, ha così commentato il rinnovo contrattuale con il team ufficiale Ducati in Superbike: 'Sono molto contento di correre anche nel 2023 con la Ducati del team Aruba.it Racing perché credo fermamente in questo progetto, e sono  fiducioso di poter raccogliere nel 2023 quello che abbiamo seminato finora. Voglio lavorare ancora più duramente per ottenere risultati migliori e avere quella costanza un po' mancata nella scorsa stagione e in quella in corso. Ringrazio Stefano Cecconi, Claudio Domenicali, Luigi Dall’Igna, Paolo Ciabatti, Serafino Foti e tutte le persone che mi hanno sostenuto. Non vedo l'ora di ripagare la loro fiducia'.

 

Il Team Principal, Stefano Cecconi, ha invece speso parole importanti per Rinaldi nel commentare il rinnovo: 'Michael ha il potenziale per essere uno dei piloti più veloci della Superbike e ha avuto modo di dimostrarlo in diverse occasioni: il nostro percorso insieme si prolungherà almeno fino al termine del 2023, dando così continuità e preservando l'attuale assetto della squadra. Contiamo che il 2023 possa essere per Michael l’anno della definitiva consacrazione e siamo fiduciosi che il lavoro svolto finora possa farci raccogliere dei frutti anche in questo finale di stagione'.

 

Infine il commento di Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse: 'Rinaldi è un pilota giovane, che è cresciuto in Superbike con la Ducati, dimostrando di essere molto veloce e di saper sfruttare al meglio il potenziale della Panigale V4R. Siamo contenti di contare su di lui anche per il prossimo campionato: con un anno in più di esperienza nel team ufficiale Aruba.it Racing siamo certi che potrà ambire a risultati ancora più importanti nel 2023'.