Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 06 luglio 2020 - Aggiornato alle 22:00
Live
  • 19:58 | La playlist di TIMMUSIC dedicata Ennio Morricone, mago delle colonne sonore
  • 19:46 | Esperti all'Oms: "Il virus viaggia nell'aria"
  • 19:41 | Quali sono i giornali che ricevono soldi pubblici (e quanti soldi)
  • 18:24 | Buon compleanno Sylvester Stallone
  • 18:15 | Dua Lipa si gode il successo di "Future Nostalgia" sotto il sole dei Caraibi
  • 17:59 | Sarri: 'Milan ostacolo duro, ci ha sempre creato difficoltà'
  • 17:31 | I Negramaro reinterpretano "Sei nell'anima" di Gianna Nannini
  • 17:20 | “Revival”, il film da un libro di Stephen King sarà cupissimo
  • 17:13 | Morricone, serie A in campo da domani con la sua musica
  • 16:47 | La classifica dei governatori regionali più popolari
  • 16:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 16:30 | La trasformazione di Matthew Lewis
  • 16:21 | Le 50 canzoni più ascoltate della settimana su TIMMUSIC
  • 16:15 | Rilanciare la sanità italiana con il nuovo Mes
  • 15:35 | Inzaghi: 'La Juve? Pensiamo a battere il Lecce'
  • 15:33 | Furto in casa Ribery: 'Come mi posso fidare adesso'
  • 15:27 | Pioli: 'Questo è il Milan che avevo in mente'
  • 15:24 | Messico, superati i 30mila morti per coronavirus
  • 15:13 | Ennio Morricone, 5 film e 5 colonne sonore indimenticabili
  • 15:13 | Crema di tonno e pomodoro
Superbike, Yamaha-van der Mark: sarà addio a fine stagione Michael van der Mark - Credit: Bradley Collyer / IPA / Fotogramma
SUPERBIKE 30 giugno 2020

Superbike, Yamaha-van der Mark: sarà addio a fine stagione

di Federico Bandirali

L’olandese lascerà la R1 nel 2021. Folger o Sykes al fianco di Razgatlioglu?

Michael van der Mark nel 2021 non sarà più, dopo 4 anni di onorato servizio, un pilota del team Pata Yamaha nel mondiale Superbike.

L’olandese e la casa di Iwata, infatti, hanno ufficializzato l’addio aprendo, di fatto, il mercato piloti con diverse “selle” ancora libere e diversi cambi di scuderia all’orizzonte con Ducati, Honda e BMW ancora indecise sulle rispettive line-up per il 2021.

 

- LEGGI ANCHE - Superbike, il nuovo calendario ufficiale 2020

- E ANCHE - Kawasaki, rinnovo ufficiale "a vita" per Jonathan Rea: niente MotoGP

 

Le ipotesi sono tante ma tali restano, almeno per ora, mentre l’addio alla Yamaha di van der Mark, sempre sul punto di fare il salto di qualità senza mai riuscirci, era quasi scontato dopo che il costruttore nipponico si era assicurato a fine 2019 l’ingaggio dell’astro nascente della WSBK Toprak Razgatlioglu.

 

A cui ora potrebbe affiancare dal 2021 il tedesco Jonas Folger, reduce da stagioni altalenanti e che ha ormai concluso il suo percorso nel Motomondiale iniziato nel 2008. Altra opzione per Yamaha, anche in virtù di un difficile rinnovo contrattuale con BMW, potrebbe essere Tom Sykes, che tornerebbe così in sella alla R1 dopo avervi corso nel lontano 2009.

 

Di certo l’addio a van der Mark non sarà doloroso, visto che nonostante le grandi promesse sui 136 round disputati dal 2015 l’olandese ne ha vinti solo 3, senza mai fare il tanto atteso salto di qualità per entrare tra i pretendenti al titolo.

 

Tra i quali, invece, c’è il giovane turco Razgatlioglu che alla prima uscita con la nuova moto a Phillip Island (prima dello stop alla stagione, che riprenderà il 2 agosto da Jerez), aveva colto una vittoria in Gara-1 e un secondo posto nella Superpole Race.

Leggi tutto su Sport