TimGate
header.weather.state

Oggi 19 agosto 2022 - Aggiornato alle 00:05

 /    /    /  Wimbledon, Sinner vince e si guadagna il terzo turno
Wimbledon, Sinner vince e si guadagna il terzo turno

Jannik Sinner- Credit: Dubreuil Corinne/ABACA / Ipa-Agency.net / Fotogramma

TENNIS30 giugno 2022

Wimbledon, Sinner vince e si guadagna il terzo turno

di Tommaso Passera

L'azzurro vince per la prima volta due partite di fila sull'erba: prossimo avversario Isner

Continua l'avventura di Jannik Sinner a Wimbledon. Il giovane tennista italiano, n.13 del ranking al secondo turno ha battuto 6-4 6-3 5-7 6-2, a conclusione di una partita durata oltre tre ore, lo svedese Mikael Ymer, n.88 ATP. Al termine della partita queste le parole di un soddisfatto Sinner:

'Ho giocato un buon match e ho trovato delle buone soluzioni. Nel terzo set ho avuto maggiori difficoltà anche perchè lui è cresciuto. Lui è un grande combattente ma grazie al sostegno del pubblico sono riuscito a superare qualche momento complicato. Comunque sono molto contento. È la prima volta che vinco due partite di fila sull’erba'.

Sempre Sinner, commentando le tante discese a rete e il ritiro di Berrettini, ha poi anche detto:

'Sono andato tante volte a rete. Su erba è molto più facile scendere a rete. E' un aspetto sul quale stiamo lavorando molto. Mi dispiace molto per Matteo. La sua stagione è stata molto difficile. Ci siamo messaggiati quando io mi sono ritirato al Roland Garros, ma ancora non l'ho sentito. Non credo sia questo il momento per disturbarlo'.


Al terzo turno ora Sinner giocherà contro lo statunitense John Isner, n.24 del ranking e 20 del seeding, alla tredicesima partecipazione a Wimbledon dove nel 2018 ha conquistato anche la semifinale. Due i precedenti: uno pari il bilancio. Sinner commentando il sorteggio ha detto: 'Con Isner sarà una sfida priva di ritmo e basata tutto sul suo servizio e la mia risposta'.


Nel tabellone femminile esce di scena anche l’ultima azzurra: Elisabetta Cocciaretto, n.119 WTA ha perso con un doppio 6-4 contro la rumena Irina-Camelia Begu, n.43 WTA. 'E' stata molto brava lei in questa partita. Forse potevo in qualche occasione appoggiarmi di più, sporcarle la palla, darle meno riferimenti, ma ha fatto una gran partita, non si può dire altro', il commento a fine partita dell’azzurra.