TimGate
header.weather.state

Oggi 05 ottobre 2022 - Aggiornato alle 04:00

 /    /    /  L'Italia dei giovani alla conquista del mondo
Volley: così l'Italia dei giovani ha conquistato il mondo

- Credit: Federvolley media

il trionfo di katowice12 settembre 2022

Volley: così l'Italia dei giovani ha conquistato il mondo

di Franco Porto

De Giorgi e gli azzurri campioni del mondo per la quarta volta

È un'Italia meravigliosa quella che sale sul tetto del mondo un anno esatto dopo aver conquistato l'Europa. Nello stesso palazzetto, tra l'altro.

 

Un'Italia giovane, quella della pallavolo maschile che batte la Polonia 3-1 e si laurea campione del mondo per la quarta volta. In tutte, lo zampino di Fefé De Giorgi, giocatore nel 1990, 1994 e 1998, allenatore oggi.

 

È l'Italia che ha creduto nei giovani e li ha fatti giocare nonostante in alcune circostanze nei club non siano nemmeno titolari (è il caso dell'opposto Yuri Romanò), è l'Italia che non ha avuto paura di affrontare squadre sulla carta più forti ed esperte, è l'Italia che non ha mai smesso di sorridere, il tratto fondamentale della nuova personalità che ha dato l'allenatore alla squadra.

 

'Abbiamo fatto qualcosa di incredibile, vicino all'eccezionale – sono le prime parole del tecnico con l'oro al collo – la crescita di questo gruppo è stata davvero notevole, sono contento perché ho avuto una conferma importante delle scelte fatte già due anni fa; spero che questi ragazzi rimangano sempre così e continuino ad avere voglia di fare del loro meglio e di non accontentarsi mai; nello sport è importante voler sempre migliorarsi'.

 

Seguito a ruota da capitan Simone Giannelli: 'Sono contentissimo, non riesco a credere che siamo campioni del mondo; ce lo siamo goduti, ci siamo divertiti tantissimo, ringrazio tutti coloro che hanno fatto parte della famiglia azzurra di questa lunga estate; è una vittoria dell'intero movimento. Il nostro è un gruppo eccezionale in grado di giocare una bellissima pallavolo che è stata capace di superare critiche e difficoltà, ma noi non abbiamo mai mollato; abbiamo sempre lavorato con grande impegno e costanza e alla fine ce l'abbiamo fatta, abbiamo centrato un grandissimo risultato'.