Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 ottobre 2021 - Aggiornato alle 09:00
News
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 09:53 | Chi è Otoniel, il narcotrafficante più ricercato del mondo, ora in prigione
  • 20:23 | Il Sassuolo batte 3-1 il Venezia e lo stacca in classifica
  • 20:23 | Mourinho: 'Io scontento del club? Bugia'
  • 20:17 | Jannik Sinner va in finale ad Anversa (e rivede Torino)
  • 19:43 | Come e perché ridurre le diseguaglianze sociali
  • 17:01 | Salernitana-Empoli 2-4, inizio choc per Colantuono
  • 17:00 | Covid, i dati del 23 ottobre: tasso di positività allo 0,8%
  • 16:15 | Spalletti: 'La Roma non sarà mai mia nemica'
  • 15:51 | MotoGP 2021, Misano2: Bagnaia centra la pole passando dalla Q1
  • 13:48 | Quanti sono gli italiani ancora senza vaccino anti-Covid
  • 13:33 | "In Italia la pandemia è sotto controllo": le parole di Brusaferro
  • 13:22 | Draghi è contro i muri anti-migranti in Ue
  • 10:50 | I lavoratori senza Green pass sono circa 1 milione
  • 10:41 | Perché aumenta la fame nel mondo
  • 10:40 | Il Milan a Bologna cerca vittoria e primato
  • 10:30 | Bankitalia: migliorano ripresa, lavoro e fiducia, Pil 2021 +6%
  • 10:23 | La grave ondata di Covid-19 in Romania
  • 10:10 | Le importanti vittorie per Torino e Sampdoria
  • 09:39 | Verstappen manda a quel paese Hamilton in pista ad Austin
atalanta-sassuolo-gasperini-inter-milan - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 22 settembre 2021

L’Atalanta ingrana, batte il Sassuolo e guarda alle milanesi

di Franco Porto

Gasp punta a fare quattro punti nelle prossime due sfide con Inter e Milan

Sono entrambi gli esterni di centrocampo, ruolo determinante nell’idea di calcio di Gasperini, a regalare all’Atalanta il successo per 2-1 sul Sassuolo.

Gosens e Zappacosta (tornato a vestire i colori della squadra che lo ha lanciato) portano avanti i nerazzurri, prima del tentativo di rientrare in partita della formazione di Dionisi che accorcia con Berardi.

 

Per i nerazzurri (che sabato sfideranno l’Inter) è il secondo successo di fila, dopo la vittoria con la Salernitana che aveva seguito il ko contro la Fiorentina. Per i neroverdi, invece, è crisi: contro l’Atalanta è la terza sconfitta consecutiva, dopo Roma e Torino.

 

“È stata una bella partita, sempre aperta – commenta Gasperini – per merito nostro ma anche del Sassuolo. Nel secondo tempo noi abbiamo sofferto di più, ma nel primo il 2-1 non rispecchiava la gara, avrebbe potuto esserci un vantaggio più largo. Alla fine il risultato è giusto così”.

 

E a chi gli chiede se le difficolta siano frutto di un ritardo di condizione atletica: “Quella c'è sempre stata. Dobbiamo crescere sul piano tecnico, ora sbagliamo cose semplici, appoggi facili, conquistiamo palla e la perdiamo. È qualcosa che si può agevolmente migliorare”.

 

Ora, però, è tempo di stimolare la squadra sugli obiettivi: “A inizio stagione non pensiamo mai allo scudetto, la Champions o l'Europa, partiamo per capire che cosa possiamo fare noi sfidando le grandi squadre. Quest’anno poi in tante si sono rinforzate e possono togliere punti a tutti, sarà un campionato equilibratissimo. Noi al momento non abbiamo ancora la statura per arrivare tra prime quattro, ma la possiamo trovare migliorando sotto l’aspetto tecnico”.

 

Tra l’altro, la prossima settimana ci saranno le sfide a Inter e Milan e, in mezzo lo Young Boys in Champions: “Quanti punti chiedo alle milanesi? Magari quattro... Ma la soglia della soddisfazione dipende da come affronteremo certe gare. Il Milan è diventato molto forte, l’Inter sta dimostrando di essere di alto livello anche senza Lukaku: per me con Napoli sono le favorite ora per il campionato”.

I più visti

Leggi tutto su Sport