• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 gennaio 2022 - Aggiornato alle 13:34
News
  • 12:11 | Australian Open, Sinner non sbaglia e vola al secondo turno
  • 12:09 | In quali negozi NON servirà il Green Pass
  • 11:53 | Le “Creature Fantastiche” popolano gli Uffizi di Firenze
  • 11:49 | La cerimonia in ricordo di Sassoli, a Strasburgo
  • 11:15 | Scuola e Covid, i presidi lamentano "enormi difficoltà gestionali"
  • 10:40 | Il nuovo record di dosi settimanali
  • 10:31 | La Juve vuole subito un nuovo centrocampista
  • 10:22 | Il terremoto in Afghanistan
  • 09:58 | La gran vittoria della Fiorentina sul Genoa (6-0)
  • 08:53 | La Cina annulla la vendita dei biglietti per l’Olimpiade invernale
  • 08:37 | Il Napoli vince a Bologna e sale in classifica
  • 08:21 | Un errore arbitrale e il Milan perde con lo Spezia
  • 07:00 | Il Quirinale, il virus, il rapporto Oxfam e le altre notizie in prima pagina
  • 06:00 | I candidati alla presidenza del Parlamento europeo
  • 22:50 | Fiorentina a valanga sul Genoa. Al Franchi è 6-0
  • 21:31 | Milan, colpo Spezia a San Siro. Il Napoli passeggia a Bologna
  • 20:31 | Milan, colpo Spezia a San Siro. Il Napoli passeggia a Bologna
  • 20:24 | MotoGP 2022: Marc Marquez è tornato in pista e punta “ai test di Sepang”
  • 18:47 | Xi Jinping alle banche centrali: non stringete la borsa
  • 18:42 | I nuovi lockdown cinesi minacciano la ripresa dell'economia mondiale
atalanta-udinese-gasperini-arbitri - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 24 ottobre 2021

L’Atalanta pareggia con l’Udinese e Gasperini attacca gli arbitri

di Franco Porto

Il tecnico nerazzurro: “Questi signori sono un problema”

L’Atalanta si fa raggiungere nel recupero dall’Udinese e Gasperini attacca gli arbitri.

È questa l’estrema sintesi della sfida del Gewiss Stadium, finita 1-1 tra le polemiche dopo l’espulsione del tecnico nerazzurro nel finale.

 

L’Atalanta era passata in vantaggio al 10’ della ripresa grazie a un’azione personale di Malinovskyi, ma non aveva dominato come spesso le capita. L’Udinese si era affidata alle ripartenze e ha trovato la rete del pari a un minuto dalla fine con Beto sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

 

Ma il post partita è incendiato dalle dichiarazioni di Gasperini: “Non ho capito perché mi hanno ammonito (il riferimento è al primo dei due gialli, ndr) – ha commentato nel post partita di Sky – Non ho detto nulla, non ci sono state azioni contestate, nessuno si è mai lamentato durante tutto l’incontro”.

 

E poi l’attacco: “Questi signori (gli arbitri, ndr) rappresentano un problema. Poi non ci mettono mai la faccia e la loro parola vale più di quella di chiunque altro. La smettano di essere sempre sulla difensiva, facciano i professionisti come noi. Non ha senso che la situazione sia questa, e non parlo del risultato. Vengano a spiegarci le loro decisioni. Dite che ci stanno provando? No, non accadrà, perché verrebbero a galla tutti i problemi...”.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

E sulla partita: “L’avevamo sbloccata nel nostro momento migliore. Poi sull’1-0 potevamo chiuderla. In difesa non avevo scelta. In panchina c’era solo Scalvini, entrato nel finale. Demiral e Toloi sono vicini al rientro, Djimisiti ha un braccio rotto, speriamo tra una decina di giorni di riaverlo. Ma avevamo superato bene l’emergenza. La partita, pur non bella, ma l’abbiamo fatta noi. L’Udinese ha giocato in contropiede, senza creare occasioni. Poi è arrivato l’angolo e il pari”.

I più visti

Leggi tutto su Sport