Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 08 dicembre 2021 - Aggiornato alle 17:15
News
  • 11:14 | Addio Angela: in Germania inizia l'era Olaf
  • 10:54 | "La situazione pandemica in Europa è molto grave"
  • 10:46 | Ema ed Ecdc hanno approvato la vaccinazione eterologa
  • 10:36 | L’Atalanta sfida il Villarreal per gli ottavi
  • 10:24 | Sainz traccia il primo bilancio dopo un anno in Ferrari
  • 10:17 | Il monologo sugli uomini di Federica Pellegrini alle Iene
  • 10:15 | L’Europa e l’obbligo vaccinale
  • 10:01 | L’esonero di Luca Gotti
  • 09:23 | Partite così contro il Real possono far crescere l'Inter
  • 09:00 | Patrick Zaki sarà scarcerato ma non è stato assolto
  • 07:00 | Mattarella alla Scala, il vertice Biden-Putin e le altre notizie in prima pagina
  • 23:58 | Valentino Rossi e Tony Cairoli saranno ricevuti da Mattarella
  • 23:25 | Il Milan è fuori dall’Europa
  • 22:32 | Basket, EuroCup: la Reyer Venezia cede in casa contro il Valencia 67-81
  • 19:35 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 18:30 | Bansky offre 10 milioni di sterline al carcere di Reading
  • 17:09 | Atalanta-Villarreal, Gasperini: 'Un solo obiettivo, vincere'
  • 17:08 | Allegri vara il turnover, poi 'priorità al campionato'
  • 17:00 | Covid, i dati del 7 dicembre: tasso di positività al 2,3%
  • 16:56 | Quattro opere d’eccezione per il Natale d’arte a Milano
atalanta-udinese-gasperini-arbitri - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 24 ottobre 2021

L’Atalanta pareggia con l’Udinese e Gasperini attacca gli arbitri

di Franco Porto

Il tecnico nerazzurro: “Questi signori sono un problema”

L’Atalanta si fa raggiungere nel recupero dall’Udinese e Gasperini attacca gli arbitri.

È questa l’estrema sintesi della sfida del Gewiss Stadium, finita 1-1 tra le polemiche dopo l’espulsione del tecnico nerazzurro nel finale.

 

L’Atalanta era passata in vantaggio al 10’ della ripresa grazie a un’azione personale di Malinovskyi, ma non aveva dominato come spesso le capita. L’Udinese si era affidata alle ripartenze e ha trovato la rete del pari a un minuto dalla fine con Beto sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

 

Ma il post partita è incendiato dalle dichiarazioni di Gasperini: “Non ho capito perché mi hanno ammonito (il riferimento è al primo dei due gialli, ndr) – ha commentato nel post partita di Sky – Non ho detto nulla, non ci sono state azioni contestate, nessuno si è mai lamentato durante tutto l’incontro”.

 

E poi l’attacco: “Questi signori (gli arbitri, ndr) rappresentano un problema. Poi non ci mettono mai la faccia e la loro parola vale più di quella di chiunque altro. La smettano di essere sempre sulla difensiva, facciano i professionisti come noi. Non ha senso che la situazione sia questa, e non parlo del risultato. Vengano a spiegarci le loro decisioni. Dite che ci stanno provando? No, non accadrà, perché verrebbero a galla tutti i problemi...”.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

E sulla partita: “L’avevamo sbloccata nel nostro momento migliore. Poi sull’1-0 potevamo chiuderla. In difesa non avevo scelta. In panchina c’era solo Scalvini, entrato nel finale. Demiral e Toloi sono vicini al rientro, Djimisiti ha un braccio rotto, speriamo tra una decina di giorni di riaverlo. Ma avevamo superato bene l’emergenza. La partita, pur non bella, ma l’abbiamo fatta noi. L’Udinese ha giocato in contropiede, senza creare occasioni. Poi è arrivato l’angolo e il pari”.

I più visti

Leggi tutto su Sport