TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 11:00

 /    /    /  Raspadori al Napoli, ci siamo. E si sblocca anche Pinamonti al Sassuolo
Raspadori al Napoli, ci siamo. E si sblocca anche Pinamonti al Sassuolo

Giacomo Raspadori- Credit: Massimiliano Carnabuci / Ipa / Fotogramma

CALCIOMERCATO08 agosto 2022

Raspadori al Napoli, ci siamo. E si sblocca anche Pinamonti al Sassuolo

di Tommaso Passera

La società partenopea vicina a chiudere l'accordo per una cifra vicina ai 40 milioni

Manca poco perché il Napoli concluda l'operazione di mercato che porterà sotto il Vesuvio il giovane attaccante del Sassuolo Gianluca Raspadori. Dopo giorni di contatti e trattative, Napoli e Sassuolo sembrano infatti essere a un passo dall'accordo. Un'operazione che avrà come conseguenza quella di sbloccare anche il passaggio di Andrea Pinamonti dall'Inter al Sassuolo.


>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE


Nelle settimane scorse il Napoli aveva proposto al Sassuolo 30 milioni di euro per Raspadori. La società emiliana ha rimandato gentilmente al mittente, facendo però capire che la distanza da colmare non era poi così tanta, magari anche con l'inserimento di alcuni bonus (stile operazione West Ham-Scamacca). E così sembra che dopo giorni di corteggiamento sia ormai prossima l'offerta vicina a quei 40 milioni richiesti dal Sassuolo per la sua giovane stella. Offerta che metterebbe così completamente fuorigioco la Juve che pure aveva pensato al giovane azzurro come possibile rinforzo per il proprio attacco. Senza contare poi che il Napoli avrebbe già trovato l'intesa con il calciatore assolutamente desideroso di mettersi alla prova in una grande piazza e in un club con ambizioni.


Il Sassuolo ha già individuato il sostituto di Raspadori: è Pinamonti dell'Inter. Il direttore generale dei neroverdi Giovanni Carnevali ha già un'intesa con il giocatore e anche con l'Inter per una cifra intorno ai 20 milioni di euro. Tra l'altro il Sassuolo avrebbe anche già fissato, d'accordo con il club nerazzurro, a 30/35 milioni il prezzo in caso di futura recompra.