Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 settembre 2021 - Aggiornato alle 13:01
News
  • 10:50 | La Juventus e Dybala si avvicinano sul rinnovo
  • 10:37 | Le donne incinte o in allattamento possono vaccinarsi
  • 10:26 | In Italia i casi continuano a calare
  • 10:16 | Il programma della sesta di campionato
  • 10:00 | Come funziona l'app che verifica i codici dei green pass
  • 09:47 | Il caso del leader indipendentista catalano Puigdemont
  • 09:45 | Brunetta: "Dal 15 ottobre pubblica amministrazione tutta in presenza "
  • 08:03 | Mattarella: "Dopo la pandemia serve un mondo con più solidarietà"
  • 07:20 | Laver Cup, Berrettini vince all’esordio contro Auger-Aliassime
  • 06:12 | Basket, Serie A 2021/2022: il programma della prima giornata
  • 00:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 00:02 | La richiesta dei Fridays for Future: è ora di agire
  • 00:00 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 18:56 | A Sochi il sacrificio di Leclerc per il futuro della Ferrari
  • 18:27 | Inzaghi e l’Inter tra Atalanta e Shakhtar
  • 17:28 | Spalletti si gode il Napoli e i singoli
  • 17:15 | Monitoraggio settimanale: proiezione Rt in calo a 0,82
  • 16:43 | SBK 2021, Rea al comando nelle Libere del venerdì a Jerez
  • 15:30 | Economia, per guardare con un po' di ottimismo al futuro
  • 15:03 | Basket, Sacchetti confermato CT della Nazionale fino agli Europei 2022
Lukaku ormai a un passo dal Chelsea Romelu Lukaku, 28 anni, ha giocato due stagioni in nerazzurro - Credit: Nicolò Campo / IPA / Fotogramma
CALCIOMERCATO 5 agosto 2021

Lukaku ormai a un passo dal Chelsea

di Gianluca Cedolin

I Blues pronti al rilancio a 130 milioni. Il belga vuole Londra

L’estate dello Scudetto conquistato dopo 11 di anni di attesa rischia di diventare un incubo per i tifosi nerazzurro, che dopo aver perso l’allenatore artefice del titolo (Conte) e uno dei protagonisti principali (Hakimi) ora stanno assistendo impotenti all’accelerata per il passaggio di Romelu Lukaku al Chelsea.

 

>>> Scopri l’offerta  TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Il belga, 28 anni, viene riconosciuto da tutti come il giocatore capace di far compiere all’Inter l’ultimo salto necessario per la vittoria, grazie ai suoi 64 gol in due anni a Milano e alla sua leadership in campo e in spogliatoio.

Anche per questo, la sua cessione farebbe malissimo al popolo nerazzurro.

 

Ormai, tuttavia, la strada imboccata sembra senza ritorno, come scrive La Gazzetta dello Sport: il Chelsea ha pronto un rilancio da 130 milioni netti, i proprietari dell’Inter non vogliono rinunciare alla maxi-offerta, nonostante la promessa di sacrificare solo un big, e anche Romelu si sarebbe convinto del suo ritorno a Londra, dove era arrivato giovanissimo, non riuscendo a sfondare con la maglia dei Blues. Il numero 9 nerazzurro aveva detto di voler rimanere a Milano anche con Inzaghi, ma le nuove condizioni gli hanno fatto cambiare idea. Il Chelsea gli offre non solo uno stipendio da top player assoluto (12-13 milioni all’anno), ma anche la garanzia di lottare per i massimi obiettivi su tutti i fronti, mentre in casa Inter si respira un po’ d’aria di ridimensionamento, soprattutto per i problemi finanziari.

 

Tornare al Chelsea da campione maturo, inoltre, sarebbe una chiusura del cerchio per Romelu. A questo punto, nonostante le resistenze di Inzaghi, che non vuole perdere il suo centravanti, e di Marotta, che ritiene ancora di poter far cassa cedendo gli esuberi, si aspetta solo il rilancio del Chelsea, che vuole avere Lukaku a disposizione sin dalla Supercoppa europea della settimana prossima. Una volta ceduto, i nerazzurri avranno poco tempo per acquistare il sostituto: Vlahovic costa tanto (almeno 60 milioni), Zapata meno (30), ma ha compiuto 30 anni quest’anno. A uno di loro dovrebbe spettare l’arduo compito di non far rimpiangere Romelu Lukaku.

I più visti

Leggi tutto su Sport