Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 dicembre 2020 - Aggiornato alle 11:57
Live
  • 14:45 | Addio al penultimo cane della regina Elisabetta
  • 11:25 | La Russia ha iniziato a somministrare il suo vaccino
  • 11:00 | Focaccia al farro con olive e rosmarino
  • 10:59 | L’Inter contro il Bologna per avvicinarsi alla vetta
  • 09:10 | Le 8 regioni che cambiano colore dal 6 dicembre
  • 06:00 | I titoli dei giornali di sabato 5 dicembre
  • 23:59 | Marc Marquez operato per la terza volta, 2021 a rischio
  • 21:04 | Prandelli, tre test negativi, può tornare ad allenare
  • 20:35 | Australian Open, nuovo inizio fissato per l’8 febbraio
  • 19:56 | Leclerc scommette su Russel in Bahrein
  • 19:27 | Biden e "i primi 100 giorni di mandato con la mascherina"
  • 18:48 | “Penguin Bloom”, l’atteso nuovo film targato Netflix
  • 18:30 | La regina Elisabetta e i furti dell’assistente
  • 18:15 | Sale e streaming: la nuova strategia della Warner Bros
  • 18:10 | Mariah Carey "salva" il Natale e canta "Oh Santa!" con Ariana Grande
  • 18:05 | Milan, tegola Kjaer: lesione al muscolo retto femorale
  • 18:03 | Giampaolo: 'Nel derby serve cuore e organizzazione'
  • 17:36 | I sacerdoti di Napoli: no allo stadio dedicato a Maradona
  • 17:35 | Torta salata con radici
  • 17:30 | Covid-19, Italia: 814 decessi in 24 ore
conte-inter-champions-piu-forti - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 20 ottobre 2020

Conte spinge l’Inter in Champions: “Siamo più forti”

di Pierfrancesco Catucci

Mercoledì i nerazzurri ospiteranno i tedeschi del Borussia Monchengladbach

A due mesi esatti dalla finale di Europa League persa contro il Siviglia, l’Inter torna in Champions League.

Avversario del primo turno del girone (in cui ci sono anche Real Madrid e Shakhtar Donetsk) saranno i tedeschi del Borussia Monchengladbach.

 

Rispetto alla scorsa stagione, però, Conte ritiene che la sua Inter ora sia più matura: “È un gruppo cresciuto in termini di esperienza, la strada fatta per arrivare in finale col Siviglia ci è servita. A questi giocatori abbiamo aggiunto uno come Vidal, che ci dà tanto: da questo punto di vista siamo molto più attrezzati rispetto alla stagione scorsa”.

 

Nel frattempo cominciano a rientrare i calciatori che hanno saltato il derby a causa del coronavirus: “Bastoni oggi (martedì 20 ottobre, ndr) farà solo il secondo allenamento con noi, è a disposizione, verrà in panchina. Il Covid debilita, ci vuole tempo per rimettersi in forma. Per il resto faremo delle valutazioni anche in mezzo al campo: Brozovic è un po’ affaticato, discorso simile per Sensi, vedremo di non prenderci grossi rischi”.

 

Migliorano, invece, le condizioni di Sanchez, rientrato non al meglio dagli impegni con la nazionale cilena: “Era affaticato, l’abbiamo gestito prima e durante il derby, c’era apprensione. Ma ora sta bene, per domani posso pure pensare di mandarlo in campo dall’inizio”.

 

Quando, però, i giornalisti chiedono al tecnico se l’Inter è la favorita del girone, gli scappa quasi un sorriso: “Da Madrid ci considerano favoriti? Parliamo del Real, una squadra che ha vinto la Liga, ha giocatori da 100 milioni in rosa, che hanno alzato diverse Champions. Se sono loro gli sfavoriti, mi viene da sorridere. Bisogna fare valutazioni serie per evitare di dire fesserie. Altrimenti vuol dire che il calcio sta cambiando, forse sono io che sto perdendo di vista la realtà…”.

 

“Voglia di un trofeo internazionale da parte mia? Diciamo che mi sto avvicinando, in 4 anni ho fatto un ottavo di finale, un quarto, una semifinale e una finale… ho fatto tutti gli step, sto imparando a godermi il percorso. E trovo che sia un bellissimo percorso, che mi rende orgoglioso”.

 

E sulla Serie A: “In Italia il campionato è molto equilibrato, diverse squadre lotteranno per i primi quattro posti. Noi faremo di tutto per essere in questo gruppo. Anche all’estero ci sono risultati un po’ inaspettati, dopo impegni internazionali ci sta qualche risultato un po’ sorprendente. Dove potremo arrivare in Champions? Vogliamo essere arbitri del nostro destino”.

 

Infine, sui troppi gol (8) incassati nelle prime 4 di campionato, Conte si ritiene tranquillo: “Difendevamo alla stessa maniera la scorsa stagione, con 50 metri di campo dietro la linea. Ma a parte il cambio Godin-Kolarov, i giocatori sono gli stessi. Non c’è grande preoccupazione, creiamo tanto: si accusano le nostre squadre di fare le ‘italiane’, noi vogliamo fare un calcio diverso che l’anno scorso ci ha portato al secondo posto e in finale di Europa League. Va dato il tempo ai nuovi di integrarsi”.

I più visti

Leggi tutto su Sport