• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 19:00
News
  • 18:30 | Il Louvre e Sotheby’s indagano insieme la provenienza di alcune opere
  • 17:45 | Covid, i dati del 27 gennaio: tasso di positività al 15%
  • 17:43 | De Laurentiis: 'Il governo capisca che i tifosi sono elettori'
  • 17:42 | De Siervo: 'Riapertura stadi? Dipende dalle condizioni generali'
  • 17:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 16:35 | Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid di Pfizer autorizzata dall'Ema
  • 15:54 | La crisi della depressione fra gli adolescenti
  • 15:27 | Quirinale, nuova fumata nera: 433 astenuti, 166 per Mattarella
  • 14:30 | A Londra una delle più grandi mostre di Raffaello
  • 14:05 | Giorno della Memoria: contro l'indifferenza
  • 13:56 | Juventus, per il rifondazione si pensa anche a Jorginho e Koulibaly
  • 13:47 | Ash Barty, dopo 42 anni c'è un’australiana in finale agli Aus Open
  • 13:38 | Il discorso di Mattarella per il Giorno della Memoria
  • 12:57 | Il 2021 è stato l'anno più antisemita del decennio
  • 12:07 | L’arte sostiene la ricerca per la Fondazione IEO-Monzino
  • 11:25 | Ibrahimovic potrebbe esserci per il derby
  • 11:15 | L’Atalanta su Cambiaso del Genoa
  • 10:29 | Da febbraio basta il Green pass per arrivare dall’Europa
  • 10:01 | La Juventus dopo Vlahovic punta Nandez
  • 09:49 | Crisi ucraina: la lettera degli Usa alla Russia
La pazza vittoria della Fiorentina a Napoli (2-5) Youssef Maleh, 23 anni, un gol e un assist per lui contro il Napoli - Credit: Jonathan Moscrop / IPA / Fotogramma
COPPA ITALIA 14 gennaio 2022

La pazza vittoria della Fiorentina a Napoli (2-5)

di Gianluca Cedolin

Ai supplementari, dopo tre espulsioni. Ai quarti ecco l’Atalanta

Sette gol, tre pali, tre espulsioni, un’altalena di emozioni davvero incredibile: Napoli e Fiorentina hanno dato vita a una partita pazza nel secondo ottavo di finale di Coppa Italia, in cui alla fine l’hanno spuntata i viola ai supplementari, dilagando in 10 contro 9 fino al 5-2 finale.

;

>> Scopri l’offerta ;TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

;

A sbloccare il risultato ci ha pensato Vlahovic, autore di un gran gol al 41esimo: controllo a seguire per aggirare Tuanzebe e sinistro preciso in porta, dopo che a inizio partita Milenkovic aveva colpito una traversa di testa.

Tre minuti dopo il gol di Vlahovic, Mertens ha pareggiato con un destro a giro al bacio, e un minuto dopo Dragowski ha travolto Elmas lanciato a rete, rimediando un’espulsione.

;

Con un giocatore in meno, la Fiorentina ha trovato la forza di ripassare in vantaggio con un gran sinistro di Biraghi, bravo a ribattere in porta dal limite una sua punizione calciata sul palo. Poco dopo Lozano, appena entrato, ha colpito un palo clamoroso, prima di farsi espellere anche lui per un intervento con il piede a martello. L’espulsione nei minuti di recupero di Fabian Ruiz sembrava aver chiuso definitivamente la partita, ma all’ultimo respiro Petagna, sfruttando un buco della difesa viola, ha fatto 2-2 e portato la partita ai supplementari.

;

Qui, tuttavia, in 10 contro 9 la Fiorentina ha ritrovato il vantaggio con un destro al volo di Venuti su assist di Maleh. Nel secondo supplementare, poi, i viola hanno dilagato con Piatek, al primo gol con la maglia della Fiorentina, e con Maleh, per il 2-5 finale. Ora ai quarti i ragazzi di Italiano sfideranno l’Atalanta, mentre era dal 2012-2013 che il Napoli non usciva agli ottavi di Coppa Italia.

I più visti

Leggi tutto su Sport