Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 21 gennaio 2021 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 00:21 | EuroCup, Top 16: Virtus Bologna inarrestabile, Bourg si arrende 87-99
  • 00:10 | “Moon Knight”, anche Ethan Hawke entra nel cast
  • 00:01 | EuroCup, Top 16: Trento torna a vincere, Lokomotiv Kuban steso 96-84
  • 23:50 | Supercoppa, Pirlo: 'Vincere da allenatore ancor più bello'
  • 23:44 | Supercoppa, Gattuso: 'Nulla da rimproverare ai miei'
  • 23:41 | Supercoppa, Agnelli: 'Dieci anni di fila con un trofeo'
  • 23:18 | Supercoppa, Ronaldo: 'Vittoria che ci dà fiducia'
  • 23:07 | Supercoppa, Ronaldo regala il trofeo alla Juventus
  • 21:42 | BCL: la Dinamo Sassari piega il Galatasaray 81-92 e vola ai playoff
  • 20:28 | Dua Lipa e la notizia che ha scatenato i fan
  • 20:10 | Ernia e i Pinguini Tattici Nucleari cantano "Ferma a guardare"
  • 19:34 | Covid, Miozzo: "Torneremo a respirare a fine primavera"
  • 19:17 | Australian Open, Djokovic dice di essere stato frainteso
  • 18:45 | Joe Biden presidente, i primi provvedimenti in agenda
  • 17:37 | Ufficiale: Ducati parteciperà alla MotoGP fino al 2026
  • 17:30 | Covid, in Italia ancora 524 morti
  • 17:16 | Economia italiana, tornano a crescere le esportazioni
  • 17:00 | Come è cambiato Twitter da quando non c'è più Trump
  • 16:59 | Ci sarà un film dei “Peaky Blinders”
  • 16:57 | Udinese-Atalanta 1-1, a Pereyra risponde Muriel
Giampaolo: 'Nel derby serve cuore e organizzazione'
CALCIO 4 dicembre 2020

Giampaolo: 'Nel derby serve cuore e organizzazione'

Il tecnico del Torino torna dopo il Covid

Roma, 4 dic.
(askanews) - Dopo venti giorni lontano dal suo Torino, Marco Giampaolo si è negativizzato dal Coronavirus ed è tornato a guidare in prima persona i suoi ragazzi. E, domani, sarà il suo primo derby della Mole 'In questi giorni sono stato lontano dalla squadra, ma non emotivamente - ha detto a Torino Channel - Ci sono sempre stato. Dal punto d vista della salute, io sono stato asintomatico i primi due giorni, poi ho avuto dei sintomi. Bisogna fare attenzione. Posso dire che 20 giorni a casa è pesante. Ho lavorato molto, avevo gli occhi fissi sul video. Con la squadra mi sono confrontato in riunioni video. L'aspetto più negativo è vedere giocare la squadra dal divano'. Il Toro 'è migliorato e migliora sempre di più. Avremmo potuto avere più punti. C'è stato un crescendo nelle prestazioni'. Il Toro peggior difesa del campionato. 'È così nei numeri, ma poi si deve fare una ricerca e approfondire le dinamiche. Noi siamo ventesimi nella percentuale di gol subiti in proporzione delle occasioni concesse, prendiamo gol ogni due tiri. Siamo penalizzati da questo dato che può essere determinato da un tiro all'incrocio dei pali o un errore'. 'Il derby senza tifosi è surreale. E' un qualcosa che respiri il lunedì che precede la domenica, ma anche prima, e lo percepisci attraverso l'interazione che hai con la gente. Ora è difficile, non ci sono parametri per paragonare i vari derby che ho vissuto. Il calcio senza tifosi è playstation'.Come si ribalta la stracittadina meno equilibrata d'Italia? 'Ci vuole cuore, organizzazione e personalità. Giocare senza lasciarsi giocare dalla partita'. A Genova vincendo un derby ha superato un momento difficile. 'Percepisco anche oggi una crescita, le analogie sono circoscritte al sentimento che provo e alle sensazioni che ho. Capisco che i risultato sono determinanti, ma sono sereno. E ieri che sono rientrato ho visto bene la squadra. Non penso mai che quella partita possa essere determinanti per le mie sorti della continuità da dare al mio lavoro. Il metro di valutazione è come i calciatori si allenano, ieri è stato ribadito. Siamo in crescita, dobbiamo aggiungerci i risultati ma sono convinto che la squadra si prenderà ciò che merita'.
I più visti

Leggi tutto su Sport