Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 aprile 2021 - Aggiornato alle 21:00
Live
  • 00:01 | Basket, Serie A: Trieste schianta Pesaro 101-88 e "vede" i playoff
  • 20:10 | Cosa prevede il pass per lo spostamento fra regioni
  • 18:53 | Mille emozioni a Imola: vince Verstappen
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 251 morti
  • 18:11 | UEFA contro la Superlega: chi aderisce escluso da tutto
  • 17:50 | Stefanos Tsitsipas è il nuovo Principe di Monte Carlo
  • 17:14 | I ristoranti aperti recupererebbero solo il 15% dei ricavi
  • 16:57 | Il cronoprogramma delle riaperture
  • 15:47 | MotoGP, Portogallo: la vittoria di Quartararo su Bagnaia e Mir
  • 15:08 | La frase della regina Elisabetta sull’amore
  • 14:51 | All’asta un capolavoro di Palma il Vecchio
  • 14:38 | Basket, Serie A: la Dinamo Sassari sbanca agevolmente Brescia 82-94
  • 14:37 | Il Milan torna a vincere a San Siro
  • 14:28 | Jennifer Aniston e la maternità
  • 13:18 | Riaperture: che cosa succede in Italia dal 26 aprile
  • 11:15 | Bob Dylan compirà 80 anni, bio e canzoni del cantautore
  • 11:05 | Il pazzo 4-3 tra Cagliari e Parma
  • 11:00 | Ricette regionali: la Toscana e gli gnudi di ricotta e spinaci
  • 10:15 | Bruno Mars età, vita privata e curiosità
  • 10:00 | Maiale alle nespole, vi assicuriamo che è buonissimo!
Gianluigi Buffon fissa la data del ritiro Gianluigi Buffon - Credit: Jonathan Moscrop / IPA / Fotogramma
CALCIO 3 marzo 2021

Gianluigi Buffon fissa la data del ritiro

di Giovanni Teolis

La rivelazione in una lunga intervista concesso al "Guardian"

2023: è la data che Gianluigi Buffon ha fissato per il suo ritiro.

A rivelarlo è stato lo stesso portiere della Juventus in una lunga intervista al Guardian. Il campione rispondendo alle domande del giornalista Nicky Bandini ha infatti così risposto: “Nella mia testa c'è un limite ultimo che è giugno 2023. Quello è il massimo, davvero il massimo. Ma potrei anche smettere di giocare tra quattro mesi". Difficile però che Buffon non disputi anche la prossima stagione: il prolungamento del contratto in scadenza a giugno sembra una cosa ormai certa. Infine un’ammissione: “Non avrei mai immaginato di giocare così a lungo. Ma queste sono storie bellissime, credo".

Buffon in questa lunga conversazione ha toccato però più temi, e non solo il giorno del suo ritiro. Ecco le cose più interessanti che ha detto l’estremo difensore bianconero.

Pirlo, amicizia e ruoli

"Quando siamo sul campo lo chiamo mister. È una questione di ruoli, una questione di rispetto, una questione di intelligenza. Finché siamo qui, lui ha un ruolo e io un altro. Quando lasciamo il campo o usciamo insieme, allora possiamo essere Gigi e Andrea".

Errori e imbarazzo

"È importante sbagliare nella vita. Ed è ancora più importante pagare per i propri errori. Se non si paga il dazio, quel dazio sarà comunque dovuto fino alla fine. Provare imbarazzo è una parte essenziale della crescita. Ti fa sentire male, ti fa riflettere, ti fa guardare le sfumature di una situazione. Quando sbaglio in una partita, onestamente, mi sento così a disagio. Totalmente sconvolto. Sono abituato ad aspettarmi il massimo da me stesso, quindi se non riesco a fare le cose perfettamente sento questo enorme imbarazzo".

Il destino

"Sono anche una persona che crede fermamente nel destino. Quando la Juventus mi ha offerto la possibilità di tornare, ho pensato: Non si sa mai, forse c'è un motivo, qualcosa per cui dovrei tornare lì. Un'ultima grande storia da scrivere”.

La pandemia

"Devo essere onesto: per me il primo mese di isolamento è stato davvero bellissimo. La pandemia mi ha permesso di avere tempo da dedicare a me stesso. Qualcosa che non mi era mai successo in tutta la mia vita. Stare con mia moglie e i miei figli per tutto il giorno. Potermi dedicare agli hobby, alla lettura, alle mie cose. È stato un periodo bellissimo che non avrei mai pensato di fare, ne ho approfittato appieno e l'ho adorato. Poi, ovviamente, col passare del tempo, è diventato pesante. Pensi sempre di più a quello che stanno passando gli altri".

 

I più visti

Leggi tutto su Sport