Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 26 maggio 2020 - Aggiornato alle 00:10
Live
  • 21:15 | Il costo di Harry e Meghan ai britannici
  • 20:44 | La Spagna riaprirà ai turisti da luglio
  • 20:13 | Brasile, Bolsonaro e la passeggiata con hotdog e Coca-cola
  • 19:39 | Google Messaggi userà la crittografia end-to-end per gli RCS
  • 19:25 | Ad Hong Kong sono ricominciate le proteste
  • 19:22 | Luca Zaia conferma la Mostra del Cinema di Venezia 2020, ecco come sarà
  • 19:11 | Zoom: sospesa “temporaneamente” l’integrazione con Giphy in chat
  • 19:03 | Brian May ha avuto un infarto: "Sono stato a un passo dalla morte"
  • 19:00 | La confusione amorosa di Elena Morali
  • 18:52 | OneRepublic e Negramaro insieme in "Better Days-Giorni Migliori"
  • 17:45 | La Milano Digital Week online edition
  • 17:43 | "Bella così", l'inno per le donne di Chadia Rodriguez e Federica Carta
  • 17:36 | Coronavirus: l’app Immuni sarà disponibile a inizio giugno
  • 17:34 | Ricetta canederli
  • 17:05 | Le 50 canzoni più ascoltate della settimana su TIMMUSIC
  • 16:55 | Purè di patate con bimby
  • 16:46 | Covid-19 alle spalle, Coverciano torna completamente alla Figc
  • 16:33 | Positivo al Covid-19 giocatore del Torino, ora è guarito
  • 16:30 | Basket, stop alle coppe: cancellate ufficialmente EuroLega ed EuroCup
  • 16:28 | Euro 2020 virtual, l'Italia è campione d'Europa
icardi-cavani-inter-psg Mauro Icardi con la maglia del Psg - Credit: CHRISTOPHE SAIDI/SIPA / IPA / Fotogramma
calcio 23 maggio 2020

Icardi-Cavani, giorni caldi sull’asse Milano-Parigi

di Pierfrancesco Catucci

Entro il 31 maggio il Psg dovrà decidere se riscattare l’attaccante argentino

Ancora una settimana e il destino di Mauro Icardi dovrebbe essere chiaro.

Dovrebbe, perché il condizionale, quando si parla di calciomercato, non è mai solo una cautela. Il dato certo è che a fine maggio scade la clausola del contratto per cui il Paris Saint Germain può riscattare il centravanti argentino di proprietà dell’Inter a 70 milioni.

 

Il Psg, attraverso il direttore sportivo brasiliano (ed ex dirigente e allenatore dell’Inter) ha fatto sapere in via informale ad Ausilio e Marotta che chiederà uno sconto per via della crisi mondiale. L’Inter, d’altronde, vuole vendere Icardi e potrebbe accettare, a patto che i francesi spingano Edinson Cavani verso Milano.

 

Il Psg, infatti, vorebbe chiudere a 50 milioni più bonus, mentre l’Inter spinge perché la parte fissa non scenda sotto i 60/65 milioni. I margini per trovare un accordo ci sono tutti.

 

Il problema Cavani, però, è prevalentemente relativo all’ingaggio. A Parigi guadagna 12 milioni a stagione (il contratto scade a giugno) e dall’Uruguay giungono voci che il Matador sia disposto anche a rinunciare a quasi 5 milioni pur di restare un altro anno, voce smentita dall’entourage del giocatore.

 

Qualora dovesse arrivare a Milano, comunque, Cavani non guadagnerebbe più dei 7,5 milioni di euro che la società già paga ai suoi top player Lukaku ed Eriksen, cifra che il club ha definito come tetto d’ingaggio anche per evitare di rompere gli equilibri nello spogliatoio.

Leggi tutto su Sport