Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 maggio 2021 - Aggiornato alle 15:24
Live
  • 23:10 | Per la Giornata delle Api su TIMGAMES i clienti TIM giocano gratis a Bee Simulator
  • 16:15 | Si è dimesso il segretario che accusò Meghan Markle di bullismo
  • 16:15 | Cena per famiglie: idee e menu per una serata insieme
  • 15:36 | Dardust, ecco le date del tour "Storm and Drugs Live"
  • 15:35 | Vaccini anti-Covid: il nuovo record della Germania
  • 15:30 | Regno Unito, i vaccini hanno evitato 12mila morti
  • 15:24 | Nuove accuse del principe Harry alla Royal Family
  • 15:23 | Italia: stop alla quarantena per chi arriva dall’Ue
  • 15:10 | Il derby tra Roma e Lazio, sabato sera
  • 15:09 | Katie Holmes ed Emilio Vitolo si sono lasciati
  • 15:01 | Amici 20, la finale: tutto quello che c'è da sapere
  • 14:44 | "Inacustico D.O.C. & More", tutto sul nuovo album di Zucchero
  • 14:33 | Chi è Riccardo Foresi, l’intervista all’artista marchigiano
  • 14:16 | Che fine ha fatto Bill Goodson, coreografo ad Amici
  • 13:59 | I migliori condizionatori a basso consumo: quali scegliere
  • 13:54 | Come evitare di sprecare il cibo
  • 13:47 | 5 posti dove fare il brunch all'aperto a Milano
  • 13:41 | Film che fanno piangere adolescenziali
  • 13:31 | 10 idee per fare amicizia con i vicini di casa
  • 13:19 | La Juventus si gioca tutto contro l’Inter
inter-europa-piu-punti - Credit: FELICE DE MARTINO / Fotogramma
calcio 19 aprile 2021

L’Inter è la squadra in Europa che ha fatto più punti

di Pierfrancesco Catucci

Con il pareggio contro il Napoli vola a quota 75

L’Inter pareggia 1-1 a Napoli e fa un ulteriore piccolo passo verso lo scudetto: ora mancano 12 punti alla squadra di Conte per festeggiare il tricolore numero 19 dei nerazzurri.

Nerazzurri che salgolo a quota 75 punti e salgono in testa alla classifica virtuale d’Europa, visto che nessuno nei principali campionati del Vecchio Continente ha fatto più punti a questo punto della stagione.

 

Il Napoli aggredisce meglio la partita e schiaccia l’Inter nella propria metà campo. Fino a quando, nel finale, un autogol di Handanovic (causato da De Vrij che gli frana addosso) dà il vantaggio al Napoli. Nella ripresa l’Inter torna in campo con piglio diverso, attacca e trova il gol del pari con una fucilata da fuori area di Eriksen.

 

E alla fine il pareggio va bene a entrambe, con il Napoli che accorcia a 2 punti il distacco dalla Juventus nella rincorsa alla prossima Champions League.

 

Molto soddisfatto al termine della gara Antonio Conte: “A inizio stagione consideravo il Napoli come una delle pretendenti per lo scudetto, andando avanti è stato sfortunato. Sono soddisfatto della nostra prestazione. Non era facile venire a giocare in casa loro, avremmo potuto avere anche qualche 'bonus' da giocarci: loro stanno lottando per la Champions League. I ragazzi sono sempre sul pezzo, non mollano di un centimetro: abbiamo perso due punti sul Milan, ma questo pareggio ci poteva stare”.

 

E poi un cenno su Eriksen, diventato centrale nella formazione dell’Inter: “I successi dell'Inter passano dalla crescita dei singoli anche nel carattere: in questa stagione stanno rispondendo tutti, ho sempre notato disponibilità massima, chiunque si è messo in gioco per vincere un qualcosa di importante. Ai calciatori ripeto spesso: ‘A fine carriera è bello vedere i trofei che hai portato a casa’. A Eriksen serviva del tempo, anche per capire che nel calcio esistono due fasi: quella difensiva e quella offensiva. Abbiamo cercato in tutti i modi di inserirlo: ora sta facendo bene, ma sono convinto che possa dare anche di più”.

I più visti

Leggi tutto su Sport