TimGate
header.weather.state

Oggi 02 luglio 2022 - Aggiornato alle 12:29

 /    /    /  L’Inter lavora con Inzaghi alla squadra del futuro
L’Inter lavora con Inzaghi alla squadra del futuro

- Credit: Fotogramma/IPA

serie a24 maggio 2022

L’Inter lavora con Inzaghi alla squadra del futuro

di Franco Porto

Definito il rinnovo, si stanno studiando le strategie per l’estate

L’Inter e Simone Inzaghi hanno un accordo per il prolungamento del contratto dell’allenatore fino al 2024 (guadagnerà 5,5 milioni a stagione) e si parla addirittura di un’opzione per il rinnovo. Martedì 24 maggio, però, è la giornata in cui il club e l’allenatore devono definire le strategie di mercato.

 

L’annuncio del prolungamento del contratto non è una priorità al momento, prima c’è da capire come orientarsi in questa estate e che squadra allestire.

 

Uno dei primi nodi da sciogliere è quello del possibile rinnovo di Ivan Perisic. Il club e l’entourage del giocatore si sono incontrati all’indomani dell’ultima giornata per discutere su come andare avanti e l’Inter ha proposto a Perisic un contratto biennale a 5 milioni di euro più bonus (alcuni più facili da raggiungere, altri meno) che lo porterebbero a guadagnare circa 6 milioni.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Un deciso passo avanti rispetto alle offerte del passato che puntavano a limare il contratto del croato. Ma la continuità di rendimento e l’apporto decisivo nella seconda parte di stagione, oltre al flirt con la Juventus, hanno indotto la società a derogare alla decisione iniziale e offrire un piccolo aumento. Oggi, infatti, l’esterno guadagna 4,8 milioni.

 

All’incontro ha partecipato in videochiamata anche lo stesso giocatore che dovrebbe sciogliere le riserve entro la fine della settimana.

 

Poi c’è da capire chi sarà il sacrificato della rosa sull’altare delle plusvalenze (Inzaghi vuole trattenere a tutti i costi Lautaro) per portare in cassa quei 60 milioni richiesti dalla proprietà.

 

E andrà trovato anche un vice Brozovic, per permettere al tecnico di avere qualche rotazione in più e un po’ più di sicurezze quando il croato non sarà disponibile.