Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 ottobre 2021 - Aggiornato alle 09:35
News
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 20:23 | Il Sassuolo batte 3-1 il Venezia e lo stacca in classifica
  • 20:23 | Mourinho: 'Io scontento del club? Bugia'
  • 20:17 | Jannik Sinner va in finale ad Anversa (e rivede Torino)
  • 19:43 | Come e perché ridurre le diseguaglianze sociali
  • 17:01 | Salernitana-Empoli 2-4, inizio choc per Colantuono
  • 17:00 | Covid, i dati del 23 ottobre: tasso di positività allo 0,8%
  • 16:15 | Spalletti: 'La Roma non sarà mai mia nemica'
  • 15:51 | MotoGP 2021, Misano2: Bagnaia centra la pole passando dalla Q1
  • 13:48 | Quanti sono gli italiani ancora senza vaccino anti-Covid
  • 13:33 | "In Italia la pandemia è sotto controllo": le parole di Brusaferro
  • 13:22 | Draghi è contro i muri anti-migranti in Ue
  • 10:50 | I lavoratori senza Green pass sono circa 1 milione
  • 10:41 | Perché aumenta la fame nel mondo
  • 10:40 | Il Milan a Bologna cerca vittoria e primato
  • 10:30 | Bankitalia: migliorano ripresa, lavoro e fiducia, Pil 2021 +6%
  • 10:23 | La grave ondata di Covid-19 in Romania
  • 10:10 | Le importanti vittorie per Torino e Sampdoria
  • 09:39 | Verstappen manda a quel paese Hamilton in pista ad Austin
  • 09:37 | Chiellini: 'Bonucci mai al Milan se mi avesse informato prima'
inzaghi-inter-atalanta-shakhtar - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 24 settembre 2021

Inzaghi e l’Inter tra Atalanta e Shakhtar

di Franco Porto

Il tecnico non pensa al turnover per la doppia sfida

Sarà una settimana importante per l’Inter di Inzaghi, con l’anticipo di sabato 25 settembre con l’Atalanta e la seconda sfida del girone di Champions League, in casa dello Shakhtar Donetsk di De Zerbi, gara fondamentale dopo la sconfitta (immeritata) dell’esordio contro il Real Madrid.

I nerazzurri, secondi in classifica a pari punti con il Milan e a due di distacco dal Napoli, non dovrebbero fare particolare turnover, stando almeno alle parole della vigilia di Inzaghi.

 

“Vedrò quali saranno le condizioni generali della squadra, domani deciderò con calma chi schierare dall'inizio” dice il tecnico. “In questo momento è difficile pensare allo Shakhtar: siamo focalizzati sulla sfida di domani. Nel calcio d’oggi, giocando ogni due giorni e mezzo, non si possono fare discorsi a lungo termine: bisogna guardare all'immediato, che si chiama Atalanta”.

 

L’Atalanta, d’altronde, è squadra che non regala nulla e Inzaghi lo sa: “Loro non regalano e concedono nulla, dovremo essere bravi a fare altrettanto. La fame e la cattiveria su ogni pallone in partite così fanno la differenza”.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

La grande quantità di gol fatti e la solidità difensiva restano comunque un vanto per il tecnico: “Cerco di coinvolgere tutti, ho la fortuna di avere giocatori ottimi che si fanno sempre trovare pronti: sia chi gioca dall'inizio sia chi subentra. Con i cinque cambi, di titolari ce ne sono sempre meno: l'allenatore ha bisogno di tutti e tutti stanno dando ottime risposte. Ho avuto la fortuna di trovare una squadra già ottimamente allenata e con grande disponibilità. Cerchiamo di dare idee che possano aiutarci a far sì che la crescita della squadra sia in continua evoluzione”.

I più visti

Leggi tutto su Sport