Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 ottobre 2021 - Aggiornato alle 22:10
News
  • 00:01 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 5ª giornata
  • 22:10 | Mondiali ciclismo su pista, Elia Viviani vince l’oro
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 20:27 | La vittoria di Jannik Sinner ad Anversa: quarto titolo in un anno
  • 20:07 | Roma-Napoli 0-0, i giallorossi frenano la capolista
  • 18:34 | L’Atalanta pareggia con l’Udinese e Gasperini attacca gli arbitri
  • 18:22 | MotoGP 2021, Quartararo incredulo: “Il mio mondiale è un sogno”
  • 17:25 | Verona e Fiorentina a valanga. Poker di Simeone al Bentegodi
  • 17:01 | MotoGP: Fabio Quartararo è campione del mondo
  • 17:00 | Covid, i dati del 24 ottobre: tasso di positività allo 0,9%
  • 16:47 | La denuncia del Papa sui "lager" in Libia
  • 15:48 | L’Austria valuta nuovi lockdown ma solo per i non vaccinati
  • 14:56 | Beffa Atalanta nel finale, Beto regala l'1-1 all'Udinese
  • 14:43 | Basket, Serie A: Napoli piega la Virtus 92-89, primo ko per Bologna
  • 14:12 | Per Ilaria Capua "abbiamo messo la pandemia in un recinto"
  • 14:00 | Iss: i contagi stanno aumentando soprattutto fra i sanitari
  • 11:13 | Chi è Otoniel, il re del narcotraffico mondiale, ora in prigione
  • 11:09 | Le ultime in vista di Inter-Juventus
  • 11:00 | Verstappen in pole position ad Austin
  • 10:59 | Il Milan batte 4-2 il Bologna in nove, Pioli: 'Mentalità decisiva'
italia-semifinale-nations-league - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 27 settembre 2021

L’Italia verso la semifinale di Nations League

di Franco Porto

In campo il 6 ottobre contro la Spagna: giovedì 30 i convocati

Nella serata di giovedì 30 settembre il Ct Roberto Mancini diramerà la lista dei convocati per la fase finale della Nations League, il torneo europeo giunto alla seconda edizione che avrà il suo epilogo in Italia.

Lo stadio ‘Giuseppe Meazza’ di Milano ospiterà infatti mercoledì 6 ottobre la prima semifinale tra Italia e Spagna, mentre giovedì 7 ottobre a Torino si affronteranno la Francia campione del mondo 2018 e il Belgio numero uno del Ranking Fifa.

 

La Nations League, vinta nella prima edizione dal Portogallo, verrà poi assegnata domenica, di nuovo a Milano, dopo che nel pomeriggio Torino avrà ospitato la finale di consolazione.

 

La Nazionale si radunerà domenica sera al Suning Centre di Appiano Gentile e resterà a Milano fino alla gara con la Spagna per spostarsi in nottata al Centro Tecnico Federale di Coverciano da dove, in base al risultato della semifinale, si dirigerà poi verso la sede della gara di domenica 10 ottobre.

 

Sono 38 gli incontri tra Italia e Spagna: 11 le vittorie dell’Italia, 16 i pareggi, 11 le vittorie spagnole (44 a 41 le reti realizzate). Nel computo dei precedenti in Italia, Azzurri in vantaggio 5/2 con 8 pareggi, negativo invece il saldo in trasferta (6/1 per gli iberici).

 

Sarà la 58ª gara dell’Italia a Milano, città natale della Nazionale (qui il 15 maggio 1910, all’Arena Civica, fece il suo esordio vincendo 6-2 sulla Francia) e del mito Azzurro (nel 1911 contro l’Ungheria, la prima maglia azzurra con scudetto sabaudo cucito sul petto dopo le prime uscite in maglia bianca).

 

A Milano l’Italia non perde da 93 anni ed è imbattuta nelle 28 gare disputate allo Stadio di San Siro poi “Meazza”, dove però nelle ultime 5 uscite ha raccolto 5 pareggi, compreso quello con la Svezia che costò la qualificazione ai Mondiali 2018. Il digiuno da vittorie al Meazza dura ormai da 9 anni: l’ultima vittoria risale al 16 ottobre 2012, 3-1 alla Danimarca (gol di Montolivo, De Rossi e Balotelli). Italia-Spagna a Milano si è già giocata 3 volte: 2 pareggi (1924 e 1980) e una vittoria italiana (4-0, nel 1942).

 

Con la vittoria sulla Lituania, l’Italia ha stabilito un altro record, quello della serie di imbattibilità più lunga della storia del calcio a livello di Nazionali: 37 gare senza sconfitta, meglio della Spagna 2007-2009 (35) e del Brasile 1993-1995 (35, ma con un’altra gara non ufficiale non conteggiata). L’ennesimo record a livello mondiale stabilito in questi 3 anni e mezzo da Mancini, oltre alla serie più lunga senza subire reti (1168’, battuto il precedente sempre dell’Italia del 1974, 1134’) e le 15 gare vinte di fila tra qualificazioni e fase finale degli Europei, anche qui prima volta per una Nazionale.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

E poi altri primati nel confronto con la storia azzurra: le 13 vittorie consecutive (da novembre 2020 a luglio 2021), serie migliore di quelle di Pozzo e Lippi; le 22 gare senza ko in casa, che migliorano la serie italiana stabilita da Bearzot (21); 98 i punti conquistati in 42 gare, frutto di 29 vittorie (13 di fila a luglio 2021, nuovo record all time), 11 pareggi e 2 sconfitte, con una media di 2,33 a gara, che rappresentano il miglior score della storia della Nazionale, davanti a Pozzo (2,16) e Sacchi (2,13).

 

A livello generale, infine, l’Italia di Mancini ha recuperato 15 posti nel ranking dal maggio 2018 (dal 20° al 5° posto) e ha incrementato la striscia di 61 partite ufficiali in casa senza sconfitta (escluse le amichevoli): dall’8 settembre 1999, 2-3 con la Danimarca a Napoli nelle qualificazioni per Euro 2000, l’Italia ha collezionato in questo tipo di gare 46 vittorie e 13 pareggi.

 

In 3 anni, Mancini ha puntato su un gruppo di 78 convocati, dei quali 68 schierati (il più impiegato è Bonucci con 34 presenze, 2.915’, seguito da Jorginho con 33 presenze ma più minuti in campo 2.952’), con 36 esordienti, l’ultimo Scamacca a settembre. A livello individuale, ottenuti altri record: Bonucci è il calciatore italiano con più presenze agli Europei (18, Buffon e Chiellini a 17), Chiellini supera Zoff (113 presenze) ed è 6° nella classifica all time delle presenze in Nazionale. Immobile (16 reti) è il calciatore in attività più prolifico in Nazionale.

I più visti

Leggi tutto su Sport