Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2020 - Aggiornato alle 23:27
Live
  • 23:27 | Le cinque varianti di coronavirus trovate in Italia
  • 23:09 | Covid, Francia: "In realtà siamo a 100mila casi al giorno"
  • 23:09 | Il pareggio tra Milan e Roma (3-3)
  • 22:58 | Milan-Roma 3-3, gol e spettacolo a San Siro
  • 20:21 | Conte: 'Shakthar forte, non si vince a Madrid per caso'
  • 20:15 | TIM Super WiFi: fibra sicura e WiFi certificato
  • 19:56 | Conte spinge i suoi: “Ora Lukaku e Lautaro devono vincere”
  • 19:39 | Chi è 24kGoldn, star della hit "Mood"
  • 19:18 | Juventus vs Barcellona pure sul mercato: piace Gravenberch
  • 19:14 | Le novità dell’app per dispositivi mobili di Youtube
  • 18:56 | “Per un pugno di dollari” diventa una serie tv
  • 18:53 | MotoGP 2020, le pagelle del GP del Teruel ad Aragon
  • 18:22 | Donnarumma: 'Sto bene, chi lotta contro il virus non molli'
  • 18:19 | Su WhatsApp ora si possono silenziare le chat “per sempre”
  • 18:15 | Ryan Reynolds vota per la prima volta negli USA
  • 17:55 | Grande Fratello Vip, tre nuovi ingressi nella Casa
  • 17:45 | Pesto alla genovese
  • 17:30 | Covid-19, Italia: diminuiscono i contagi (ma anche i test)
  • 16:22 | Bonucci, escluse lesioni ma la Champions è a rischio
  • 16:15 | Stati Uniti, come si elegge il presidente
La Juventus su Chiesa, ma prima deve sfoltire Federico Chiesa, esterno offensivo, 23 anni a fine ottobre - Credit: Lm / Matteo Papini / Ipa / Fotogramma
CALCIOMERCATO 30 settembre 2020

La Juventus su Chiesa, ma prima deve sfoltire

di Gianluca Cedolin

Se non partono Douglas, Rugani e De Sciglio, difficile arrivare al viola

La Juventus fa sul serio per Federico Chiesa: gli uomini mercato bianconeri sono al lavoro per chiudere il grande colpo in entrata, a cinque giorni dal termine della sessione estiva.

Prima, però, va sfoltita la rosa, per incassare i soldi necessari da reinvestire nell'esterno classe '97 della Fiorentina, per il quale i viola chiedono 50 milioni di euro. La Juventus, scrive Sportmediaset, punta a chiudere con un prestito oneroso con diritto di riscatto (ma pronto a trasformarsi in obbligo con determinate, facili condizioni), mentre al giocatore andrebbero 4,5 milioni di euro per i prossimi 5 anni. Con Kulusevski, Pirlo avrebbe a disposizione due giocatori giovani, dinamici, in grado di regalare al reparto offensivo soluzioni, qualità e quantità.

 

Ma l'arrivo di Chiesa, come detto, è subordinato alle cessioni. I nomi caldi per creare il tesoretto sono quelli di Douglas Costa, Rugani e De Sciglio, più Khedira, con la cui rescissione i bianconeri contano di risparmiare soldi preziosi (ma manca ancora l'accordo sulla buonuscita). Douglas Costa sarebbe il calciatore con più mercato, oltre a quello che anche a livello tecnico-tattico dovrebbe lasciare spazio a Chiesa, ma ha appena rifiutato un'offerta del Wolverhampton e, almeno che non arrivi l'offerta di una big, vorrebbe restare a Torino. Senza il suo addio, difficilmente l'operazione Chiesa andrà in proto.

 

Rugani piace all'estero, soprattutto al Valencia, ma non c'è ancora accordo sulla formula, con gli spagnoli che vorrebbero prenderlo in prestito secco, mentre la Juve sta cercando di cederlo a titolo definitivo. Anche per De Sciglio, se dovesse andar via, la soluzione privilegiata sarebbe quella di una cessione all'estero, dove il terzino ha più mercato, ma al momento per lui mancano offerte concrete. La Juventus ha pochissimo tempo per chiudere le cessioni, altrimenti il colpo Chiesa resterà in canna.

Leggi tutto su Sport