Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 02:00
Live
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
  • 12:07 | Ibrahimovic operato al ginocchio
  • 11:56 | Mancini pensa a un po’ di turnover per il Galles
  • 11:45 | Chi è Florin Vitan, tiktoker che sogna di fare l'attore
  • 11:45 | Tabella tempi di cottura sottovuoto bassa temperatura
Il Milan demolisce la Juve nella sfida Champions - Credit: Riccardo Giordano / IPA / Fotogramma
SERIE A 9 maggio 2021

Il Milan demolisce la Juve nella sfida Champions

di Gianluca Cedolin

Allo Stadium finisce 0-3: rossoneri secondi a pari merito

Il Milan non aveva mai fatto un punto in casa della Juventus da quando i bianconeri giocano nello stadio nuovo (stagione 2011-2012): questa sera i rossoneri hanno vinto 3-0, dominando la Juventus, ribaltando lo scontro diretto dell’andata e facendo un grande passo verso la qualificazione alla prossima Champions League.

Hanno giocato una gran partita i ragazzi di Stefano Pioli, colpendo sul finire del primo tempo con Diaz e dilagando nella ripresa con Rebic e Tomori. Notte fonda invece per Pirlo e per la Juventus, sprofondati a -3 dai rossoneri (un -4, di fatto, per via degli scontri diretti). Ora i bianconeri rischiano seriamente di rimanere esclusi dalla prossima Champions League: saranno decisive le ultime tre partite, come anche per il Milan, del resto.

 

Dopo un buon inizio di marca Juventus, con due occasioni in mischia per de Ligt e Chiellini, i rossoneri hanno preso campo, presentandosi al tiro in due occasioni con Brahim Diaz. Lo spagnolo, la mossa a sorpresa di Pioli, alla fine del primo tempo ha raccolto una respinta sul vertice destro dell’area bianconera e, dopo aver vinto un rimpallo, ha calciato un perfetto destro a giro sul secondo palo, trovando l’1-0. Nella ripresa i rossoneri hanno avuto l’occasione per raddoppiare dal dischetto, dopo il mani di Chiellini su tiro di Saelemaekers. Szczesny tuttavia si tuffa all’ultimo e respinge il tiro di Kessié (autore quest’ultimo comunque di una partita di alto livello, come tutti i suoi compagni).

 

Rebic ha sostituito Ibrahimovic per un problema fisico e proprio il croato, al 78esimo, ha trovato uno splendido gol con un destro a giro da fuori area. All’82esimo Tomori, eccezionale in difesa insieme al compagno di reparto Kjaer, ha trovato di testa il gol del definitivo 3-0, fondamentale anche per ribaltare lo scontro diretto. Dall’altra parte, Cristiano Ronaldo non ha toccato nemmeno un pallone in area, Dybala ha provato a svegliare la Juventus ma ha avuto troppo poco tempo. Fra tre giorni la Juventus deve andare a vincere a Sassuolo, mentre i rossoneri torneranno a Torino per affrontare il Toro.

I più visti

Leggi tutto su Sport