Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 settembre 2020 - Aggiornato alle 12:44
Live
  • 12:00 | Polpette di patate
  • 11:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 11:14 | I fratelli Inzaghi vincono all’esordio e si “abbracciano” in tv
  • 11:06 | L'uomo arrestato per sbaglio nell'attacco di Parigi
  • 11:00 | Perché sorridere fa bene?
  • 10:37 | La corsa al titolo di capocannoniere sarà bellissima
  • 10:12 | Elettra Lamborghini e Afrojack si sono sposati
  • 10:00 | È subito pazza Inter, rimontata 4-3 la Fiorentina
  • 10:00 | Riconoscere il diabete nei cani: quali sono i segnali?
  • 09:30 | L’Atalanta riprende a volare. Gasp: “Più forti di un anno fa”
  • 09:00 | Distinguere un nido di api da un nido di vespe
  • 09:00 | Come avvengono le previsioni meteorologiche?
  • 07:49 | Pazza Inter, Con la Fiorentina è 4-3, Conte:'Orgoglioso dei miei'
  • 01:18 | Commisso apre alla cessione di Chiesa alla Juve
  • 23:04 | “Patria”, la prossima serie spagnola di cui si parlerà tanto
  • 19:58 | La Lazio vince a Cagliari, Il Benevento manda ko la Sampdoria
  • 19:30 | Cibo per gatti fai da te
  • 19:04 | “Black Adam”, cosa sappiamo del nuovo cinecomic
  • 18:16 | Pubblico negli stadi: il comitato degli scienziati blocca tutto
  • 17:58 | Hamilton in pole in Russia, Vettel a muro, Leclerc 11º
Lazio-Inzaghi prove di rinnovo, ma occhio alla Juve Simone Inzaghi - Credit: LM/Marco Iorio / IPA / Fotogramma
CALCIO 5 agosto 2020

Lazio-Inzaghi prove di rinnovo, ma occhio alla Juve

di Giovanni Teolis

Il tecnico biancoceleste entra (da protagonista) nella rosa dei possibili sostituti di Sarri

Se da un lato la Lazio è impegnata nel cercare rinforzi per la propria rosa in vista di una stagione che la vedrà di nuovo protagonista in Champions League dopo 13 anni, dall’altra c’è da affrontare il prima possibile anche il capitolo rinnovo del contratto per il tecnico Simone Inzaghi.

Un rinnovo dato per scontato dai più, ma che potrebbe riservare delle anche delle sorprese.


Secondo le indiscrezioni dei media, Inzaghi va verso la firma di un prolungamento di un anno, dal 2021 al 2022: la stessa modalità del precedente contratto. I possibili nodi del contendere tra lui e Claudio Lotito saranno però l’entità dell’aumento che il tecnico chiede (è il meno pagato tra gli allenatori di top club italiani e le pretese garanzie tecniche per una Lazio da rinforzare in tutti i reparti con giocatori il più possibile esperti. Lotito dalla sua invece cercherà di controbilanciare la trattativa con l'amarezza di un finale di stagione tutt’altro che esaltante. 


In questo balletto delle parti potrebbe inserirsi a sorpresa un terzo incomodo. Non è un mistero infatti che Simone Inzaghi sia da tempo un osservato speciale della Juventus. Se la situazione dovesse precipitare in breve tempo con Maurizio Sarri il tecnico della Lazio potrebbe entrare seriamente nella rosa dei possibili pretendenti alla panchina bianconera essendo per altro uno dei “preferiti” del direttore sportivo Fabio Paratici. A Torino il profilo di Inzaghi offre al momento delle garanzie in più ad esempio del pur quotato Pochettino.

Leggi tutto su Sport