Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 settembre 2020 - Aggiornato alle 18:50
Live
  • 18:04 | Filippo Ganna è campione del mondo di ciclismo a cronometro
  • 17:41 | Cosa si sa sul bonus da 3000 euro a chi userà carte di credito anziché contanti
  • 17:26 | Massimo Giletti riparte da "Non è L'Arena" e da RTL 102.5
  • 17:19 | Ecco come cambia il Torino Film Festival
  • 17:12 | Fienga: 'Fonseca non è in discussione, Dzeko il nostro capitano'
  • 17:05 | Google: stop alle estensioni a pagamento nel Chrome Web Store
  • 17:05 | Conte e Marotta: 'Nessuna incomprensione, si lavora insieme'
  • 17:02 | Com'è "Bella storia", il nuovo singolo di Fedez (già su TIMMUSIC)
  • 16:56 | “Downton Abbey”, già pronta la sceneggiatura del sequel
  • 16:34 | JLo e Maluma duettano in "PA TI" e "Lonely": ascolta i brani su TIMMUSIC
  • 16:32 | MotoGP, Catalogna: Morbidelli vola nelle libere del venerdì al Montmelò
  • 16:07 | Zucchero compie 65 anni, ma il regalo lo fa lui ai suoi fan
  • 16:00 | Emma Stone e Dave McCary si sono sposati
  • 15:40 | Cosa succede se Trump non accetta la sconfitta alle elezioni
  • 14:53 | La playlist con le Nuove Uscite della settimana su TIMMUSIC
  • 14:42 | “Guida romantica a posti perduti”: il film italiano di Clive Owen
  • 14:30 | Carlo, Diana e la cognata Fergie
  • 14:27 | Michael Douglas e Catherine Zeta Jones compiono gli anni
  • 14:17 | Pavimento vinilico adesivo, più pro che contro per un'innovazione da non sottovalutare
  • 14:10 | Boiserie moderne per pareti: bianche e in legno
lettera-immobile Ciro Immobile - Credit: Marco Iacobucci / IPA / Fotogramma
calcio 2 agosto 2020

La commovente lettera di Ciro Immobile

di Pierfrancesco Catucci

Il centravanti che ha eguagliato il record di Higuain e vinto la Scarpa d’Oro

Dopo aver eguagliato il record di Gonzalo Higuain con 36 reti in campionato e aver vinto la Scarpa d’Oro (il riconoscimento al miglior bomber dei principali campionati europei), Ciro Immobile ha festeggiato e ringraziato tutti con una lettera pubblicata sul suo profilo Instagram.

“Ho amato questo sport fin da bambino – scrive il centravanti napoletano della Lazio – ed è stato proprio l’amore e la passione per il calcio che mi hanno portato ad osare e credere sempre fortemente ogni volta di più nei miei sogni”.

 

Visualizza questo post su Instagram

Ho amato questo sport fin da bambino ed è stato proprio l’amore e la passione per il calcio che mi hanno portato ad osare e credere sempre fortemente ogni volta di più nei miei sogni. Spingere la così detta asticella sempre più alto non è stato semplice. Ringrazio mia moglie che mi ha tenuto per mano e supportato e sopportato nei giorni più difficili , i miei figli che mi hanno fatto sorridere anche quando le cose non andavano bene. Ringrazio i miei genitori e mio fratello perché mi hanno insegnato il sacrifico e l’umiltà regole che valgono prima nella vita e poi nello sport. Grazie a tutta la dirigenza al mio mister e al suo meraviglioso staff , a tutte le persone che lavorano intorno a noi che mi hanno fatto sentire speciale dal primo giorno che ho messo piede a Formello. Ma sopratutto un grazie enorme va a voi amici siete davvero i compagni di squadra migliori che potessi avere e grazie ad ognuno di voi tutto questo è stato possibile vi voglio bene�. Non ultimi i tifosi grazie per l’affetto che avete dimostrato dal primo giorno che sono arrivato mi avete accolto come figlio della vostra città e mi avete spinto a dare il massimo per questi colori. È passato un altro anno molto più difficile ma non per noi ma per tutte le persone che hanno lottato per noi e per i nostri bimbi e nei periodi difficili grazie al loro lavoro ci hanno fatto guardare avanti con fiducia ❤️ grazie per tutti i messaggi che ho ricevuto dai miei compagni di nazionale e da tutti i tifosi che amano questo sport. Vi abbraccio

Un post condiviso da Ciro Immobile (@ciroimmobile17) in data:

 

E poi i ringraziamenti a tutti coloro che lo hanno sostenuto: “Spingere la così detta asticella sempre più alto non è stato semplice. Ringrazio mia moglie che mi ha tenuto per mano e supportato e sopportato nei giorni più difficili, i miei figli che mi hanno fatto sorridere anche quando le cose non andavano bene. Ringrazio i miei genitori e mio fratello perché mi hanno insegnato il sacrifico e l’umiltà regole che valgono prima nella vita e poi nello sport. Grazie a tutta la dirigenza al mio mister e al suo meraviglioso staff, a tutte le persone che lavorano intorno a noi che mi hanno fatto sentire speciale dal primo giorno che ho messo piede a Formello. Ma soprattutto un grazie enorme va a voi amici siete davvero i compagni di squadra migliori che potessi avere e grazie ad ognuno di voi tutto questo è stato possibile vi voglio bene. Non ultimi i tifosi grazie per l’affetto che avete dimostrato dal primo giorno che sono arrivato mi avete accolto come figlio della vostra città e mi avete spinto a dare il massimo per questi colori”.

 

“È passato un altro anno molto più difficile – conclude Immobile – ma non per noi ma per tutte le persone che hanno lottato per noi e per i nostri bimbi e nei periodi difficili grazie al loro lavoro ci hanno fatto guardare avanti con fiducia. Grazie per tutti i messaggi che ho ricevuto dai miei compagni di nazionale e da tutti i tifosi che amano questo sport. Vi abbraccio”.

Leggi tutto su Sport