TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 15:08

 /    /    /  La Lazio lavora alla cessione di Luis Alberto
La Lazio lavora alla cessione di Luis Alberto

Luis Alberto, classe 1992, alla Lazio dal 2016- Credit: Fabrizio Corradetti / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

CALCIOMERCATO07 agosto 2022

La Lazio lavora alla cessione di Luis Alberto

di Gianluca Cedolin

Si attende l'offerta del Siviglia. Al suo posto Ilic dal Verona

Luis Alberto e tutta la sua famiglia spingono per il ritorno in Spagna, dove il Siviglia lo aspetta: il Mago attende che la trattativa tra gli andalusi e la Lazio faccia passi avanti.

 

Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

La situazione, scrive La Gazzetta dello Sport, è abbastanza chiara. La Lazio dovrà versare il 30 per cento della vendita al Liverpool, club da cui lo aveva acquistato, ragion per cui chiede al Siviglia non meno di 22 milioni. Si attende quindi l'offerta giusta dagli andalusi.

 

Una volta ceduto Luis Alberto, la Lazio ha già un accordo di massima con il Verona per Ilic: 12 milioni più 3 di bonus. Il giovane centrocampista serbo classe 2001 è ritenuto da Sarri più funzionale per il suo 4-3-3 rispetto a Luis Alberto.

SERIE A

Un'altra vittoria per l'Udinese

Non vuole smettere di sognare l'Udinese di Sottil, che nel posticipo dell'ottava giornata ha messo in fila la sesta vittoria consecutiva, vincendo 2-1 a Verona in rimonta nei minuti di recupero.

 

Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Un inizio di campionato storico, il migliore di sempre del club, che la proietta al terzo posto in solitaria a un punto dalle capoliste Napoli e Atalanta, davanti a Milan, Juventus e Inter: la prossima giornata, alla Dacia Arena, arriva proprio l'Atalanta, in una sfida di altissima classifica.

 

A Verona i ragazzi di Sottil sono andati sotto nel primo tempo con il bel gol di Doig, ma nella ripresa prima Beto, dopo un'azione bellissima rifinita da Deulofeu, e poi Bijol di testa nei minuti di recupero hanno completato la rimonta. Il difensore sloveno ha segnato il secondo gol consecutivo dopo quello all'Inter. I friulani si confermano una squadra tosta, intensa, capace di lottare ma anche di giocare bene a calcio e che, a questo punto, non vuole dare un limite ai sogni.