TimGate
header.weather.state

Oggi 02 luglio 2022 - Aggiornato alle 13:29

 /    /    /  Milan, Pioli: 'Il secondo posto non ci avrebbe fatto contenti'
Milan, Pioli: 'Il secondo posto non ci avrebbe fatto contenti'

CALCIO23 maggio 2022

Milan, Pioli: 'Il secondo posto non ci avrebbe fatto contenti'

Il tecnico rossonero si fa tatuare lo scudetto sul braccio

Roma, 23 mag. (askanews) - 'Tutte le partite hanno significato tanto, forse ci sono state partite che abbiamo definito più pesanti di altre, ma poi quelle che sembravano più semplici sono risultate più complicate. Il successo è dettato anche dalla continuità che abbiamo avuto, senza perdere le nostre caratteristiche e per il gruppo che si è creato'. Parola di Stefano Pioli, tecnico del Milan tricolore intervenuto a Milan Tv prima della sfilata per le vie di Milano sul pullman scoperto. 'Credo che vada molto merito al mix di giocatori che si è creato - continua - I giocatori più esperti sono giocatori con mentalità incredibile, vogliono competere per vincere e hanno trasmesso questa continuità. Accompagnati, però, da questa gioventù. Poi quando ci siamo ritrovati abbiamo pensato di migliorarci, e il secondo posto non ci avrebbe fatto contenti'. Sulla squadra cambiata: 'E' l'occhio di un allenatore. Al primo allenamento ho visto e mi sono girato verso i collaboratori dicendo 'E' successo qualcosa'. Ho trovato dei giocatori intelligenti e non permalosi, perché io sul lavoro sono molto un 'rompi'. Avevano bisogno di metabolizzare tante cose e capire che quello che facevano era la cosa giusta'. L'allenatore del Milan si è svegliato presto e, accompagnato dalla sicurezza del Milan con Rambo e Orazio, ha fatto visita a Spektrum Tattoo e Andrea Costa, sul braccio sinistro, gli ha disegnato il simbolo della vittoria. Poi il mister ha pranzato in centro con il vice Murelli, prima di dirigersi a Casa Milan per la parata.