Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 03 dicembre 2021 - Aggiornato alle 01:00
News
  • 23:52 | Rafa Nadal rassegnato: “Sarà Djokovic il primatista di Slam vinti”
  • 21:03 | Torino-Empoli 2-2: Romagnoli e La Mantia rimontano i granata
  • 17:48 | Economia, la ripresa forte dell'Italia
  • 17:30 | La classifica delle città più vivibili
  • 17:11 | Kjaer, coinvolti i legamenti: necessario l'intervento
  • 17:00 | Covid, i dati del 2 dicembre: tasso di positività al 2,5%
  • 16:48 | Lesione al legamento per Kjaer
  • 16:05 | Calcio: due giornate a Spalletti, salta Atalanta ed Empoli
  • 15:45 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 13:17 | Vaccini, per Pfizer dovremo fare richiami per diversi anni
  • 13:15 | Ecumenismo alla Casa Bianca di Joe Biden, si celebra Hanukkah
  • 13:07 | Le otto nuove sale di Palazzo Maffei a Verona
  • 12:54 | Basket, Milano ufficializza Bentil: “Opportunità unica, la sfrutterò”
  • 12:34 | Cosa ha detto l'Onu sul lockdown a Natale
  • 12:20 | Fantacalcio Serie A TIM, i consigli per la sedicesima giornata
  • 09:55 | Il primo caso di variante Omicron negli Stati Uniti
  • 09:44 | Quattro squadre per uno Scudetto
  • 09:27 | Dallapiccola (Bambino Gesù) e il vaccino ai bambini: “Sicuro ed efficace”
  • 09:11 | L’ok dell’Aifa al vaccino per la fascia 5-11 anni
  • 09:02 | Il pareggio tra Sassuolo e Napoli (2-2)
milan-torino-theo-kessie - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 25 ottobre 2021

Il Milan contro il Torino da capolista con Theo e Kessie

di Franco Porto

Pioli chiede maggiore attenzione dietro e ritiene la squadra da scudetto

Il Milan si risveglia capolista al termine della nona giornata di Serie A.

Ma neanche il tempo di gustarsi le emozioni della vetta (in condominio con il Napoli) che i rossoneri devono tornare in campo per l’anticipo del turno infrasettimanale contro il Torino.

 

Per l’occasione Pioli dovrebbe recuperare Theo Hernandez (che si è negativizzato dal Covid) e Kessie, due pedine fondamentali per la corsa allo scudetto in cui la squadra rossonera si è inserita a pieno titolo.

 

Pioli, parte dall’analisi delle ultime prestazioni (con i rischi contro il Bologna in inferiorità numerica) e prova a tracciare la strada: “In realtà non siamo stati all’altezza solo a Porto, dove abbiamo favorito la prestazione altrui. Con Verona e Bologna abbiamo incontrato difficoltà che sono normali nel nostro campionato. Spesso ci si dimentica degli avversari, che sono forti. Dobbiamo prepararci a essere maturi anche nel corso della gara e comunque non ci soffermiamo mai sul risultato, ma sulle prestazioni”.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

E sulla difesa che subisce Troppi gol: “È senza dubbio un aspetto da monitorare, occorre più attenzione e compattezza tatticamente, comunicare meglio fra di noi. Dopo di che, abbiamo le qualità per farne uno in più degli avversari, però non ci si può basare solo su questo”.

 

In attacco spera di recuperare Ibrahimovic e Giroud: “Li abbiamo visti con Verona e Bologna, ma erano due partite particolari. Abbiamo altre caratteristiche da sfruttare, però sappiamo che quando serve c’è anche questa possibilità. In questo momento nessuno dei due è al cento per cento. Ultimamente giocano e basta, e si allenano poco”.

 

Il campionato, però, è ancora molto lungo: “Nove giornate sono nulla, anche se è giusto che i tifosi siano orgogliosi per come interpretiamo partite, per come siamo generosi e propositivi. Però siamo troppo lontani dalla bandiera a scacchi per iniziare a fare ragionamenti di classifica. Di certo posso dire che siamo competitivi, forti e possiamo giocarcela fino alla fine. Tenendo presente il valore degli avversari: ciò che è successo nell’ultimo turno conferma quanto siano forti le altre e quindi ripeto il concetto: ci sarà da tenere alto il livello delle nostre prestazioni, facendolo con continuità. Per fare l’ultimo step ce ne manca ancora un pizzico, lo scudetto lo vince chi fa meno passi falsi, chi sa vincere le partite sporche e chi farà più punti con le squadre al di fuori delle sette più accreditate”.

I più visti

Leggi tutto su Sport