Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2021 - Aggiornato alle 14:50
News
  • 15:14 | Vaccino, la terza dose per tutti da gennaio
  • 15:08 | Sarri: 'Troppi alti e bassi. Ritiro? Momento di riflessione'
  • 14:50 | Perché la transizione ecologica è un'opportunità per l'economia
  • 14:26 | L’Inter pensa a Bartosz Bereszynski della Sampdoria
  • 14:07 | Vaccino, perché è importante arrivare a una copertura del 90%
  • 14:05 | Allegri: 'Giocano Dybala e Chiesa. Anche Perin titolare'
  • 13:40 | In Giappone parte la vendita delle prime moto volanti
  • 13:13 | La Nazionale femminile contro la Lituania per il Mondiale
  • 12:47 | La Fondazione Maeght approda a Torino
  • 12:42 | Dopo la Roma anche l'Udinese lancia la campagna abbonamenti
  • 12:07 | Coni, collare d'oro al Lecce
  • 11:45 | Milan, Diaz negativo al Covid torna a disposizione di Pioli
  • 11:15 | Anche Brahim Diaz è negativo al Covid-19
  • 10:55 | La Supercoppa italiana dovrebbe giocarsi in Italia
  • 10:34 | Mattarella: “Garantire ai giovani una prospettiva di vita”
  • 10:11 | Le violente alluvioni in Sicilia e Calabria
  • 10:04 | ATP Vienna, Berrettini vince all’esordio e vola alle ATP Finals
  • 09:54 | Il programma della decima giornata di campionato
  • 06:05 | Le terze dosi, le pensioni e le altre notizie sulle prime pagine
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
nazionale-femminile-croazia-mondiale - Credit: Figc media
calcio 21 settembre 2021

La Nazionale femminile in Croazia per il Mondiale

di Franco Porto

Seconda gara per la qualificazione al torneo del 2023

Dopo l’esordio vincente contro la Moldova, le Azzurre hanno raggiunto Karlovac.

In Croazia martedì pomeriggio (alle ore 17.30 in diretta su Rai 2) affronteranno la nazionale padrona di casa nella seconda partita delle qualificazioni al Mondiale del 2023.

 

Nello stadio della cittadina nata come roccaforte militare e situata sulla strada che collega Fiume alla capitale Zagabria, l’Italia sosterrà l’allenamento di rifinitura per mettere a punto il piano d’attacco con cui scardinare il fortino croato eretto dal Ct Kolac, chiamato ad evitare il secondo ko consecutivo e a trovare le giuste contromisure per arginare le giocate di Giacinti, Girelli e compagne.

 

Rispetto alla gara di Trieste, Milena Bertolini dalle sue calciatrici si aspetta maggiore precisione sotto porta. L’obiettivo è infatti quello di conquistare quanto prima la vetta del Gruppo G – occupata al momento dalla Svizzera, reduce dal 4-1 sulla Lituania – e per farlo oltre al gioco sarà necessario puntare anche sulla differenza reti.

 

“Contro la Moldova – commenta la Ct in conferenza stampa – l’atteggiamento è stato ottimo, domani però dovremo cercare di essere meno leziose la Croazia è una squadra fisica, aggressiva e dotata di buone individualità, le ragazze dovranno approcciare la gara nel modo giusto, giocando con concretezza e senza frenesia”.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Sono tante le aspettative sulla Nazionale azzurra, chiamata a fare i conti in questo nuovo percorso mondiale con delle avversarie nettamente alla sua portata. “Non sentiamo la pressione di dover vincere a tutti i costi – aggiunge – lo vedo come un aspetto positivo perché significa che stiamo crescendo e che tutti si aspettano sempre il massimo da noi. Per entrare nell’elite mondiale del calcio femminile dovremo essere brave a gestire queste situazioni”.

 

Contro la Croazia Milena Bertolini dovrà fare a meno di Giugliano, alle prese con un trauma distorsivo al ginocchio che l’ha costretta ad abbandonare anzitempo il raduno. “Le gare di settembre sono sempre particolari perché la condizione atletica non è ancora ottimale e capita che le calciatrici possano accusare qualche piccolo problema. Domani, anche alla luce dell’assenza di Manuela, farò qualche cambio rispetto al match d’esordio: la fatica si farà sentire, quello che conta contro un avversario così preparato fisicamente non è solo la formazione iniziale, ma anche le cinque ragazze pronte a subentrare per dare una mano alla squadra”.

I più visti

Leggi tutto su Sport