Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 07:30
Live
  • 08:30 | Sega annuncia la remaster in HD di Super Monkey Ball
  • 08:30 | Agrifoglio: tipi di pianta e consigli sulla potatura
  • 08:21 | Mancini verso il Galles: “Noi giochiamo solo per vincere”
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 18:57 | Verstappen in pole in Francia davanti a Hamilton
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
nervosismo-cr7 Il momento del lancio della maglia a fine gara - Credit: Jonathan Moscrop / IPA / Fotogramma
calcio 12 aprile 2021

Il nervosismo di Cristiano Ronaldo e i dubbi sul futuro

di Redazione

Il portoghese ha lanciato la maglia e lasciato lo stadio scuro in volto

Neanche la vittoria contro il Genoa, la seconda consecutiva dopo il successo infrasettimanale nel recupero della sfida contro il Napoli, fa tornare del tutto il sereno in casa Juventus.

Dopo il 3-1 con cui i bianconeri hanno dato consistenza all’inseguimento al Milan, tiene banco il nervosismo di Cristiano Ronaldo durante e a fine partita.

 

Non sono passati inosservati i gesti di stizza e i rimbrotti del campione portoghese ai compagni che, a suo modo di vedere, evidentemente non gli passavano la palla come si aspettava o non giocavano con l’atteggiamento giusto.

 

A fine partita il giallo (poi rientrato) della maglietta lasciata a terra sul campo di gioco. La successiva ricostruzione ha mostrato come un raccattapalle gli abbia chiesto la maglia e lui l’abbia lanciata (non con molta grazia) verso di lui e la maglia sia caduta a terra dove poi il raccattapalle l’avrebbe raccolta felice e orgoglioso.

 

La Gazzetta dello Sport parla anche di un Ronaldo particolarmente nervoso negli spogliatoi che avrebbe sfogato la rabbia con qualche pugno contro il muro prima di lasciare velocemente lo stadio con un muso lungo.

 

Ronaldo, va detto, non è stato protagonista di una grande partita e ha sbagliato anche un gol a porta vuota, mandando il pallone sul palo. Ma non può bastare una gara chiusa senza reti all’attivo per giustificare un nervosismo così evidente.

 

E allora c’è chi comincia a pensare che il rapporto con la Juventus cominci a logorarsi. Da quando è in Italia, il fenomeno portoghese ha vinto due scudetti con i bianconeri e quest’anno è terzo in classifica a 12 punti dall’Inter. L’eliminazione dalla Champions agli ottavi contro il Porto brucia ancora e l’obiettivo della Coppa Italia e del quarto posto non bastano a colmare le sue ambizioni di campione.

 

In più, Ronaldo ha un altro anno di contratto con i bianconeri e probabilmente teme che anche la squadra del prossimo anno possa non essere all’altezza dei suoi obiettivi. A 36 anni compiuti, infatti, vorrebbe vincere ancora e, al momento, non sembrano esserci le condizioni per una campagna acquisti faraonica da parte della Juve.

 

E difficilmente, nella crisi globale in cui è sprofondato il mondo a causa del coronavirus, qualcuno potrà pagare il suo cartellino e offrigli lo stipendio (circa 30 milioni annui) che gli garantisce Agnelli.

I più visti

Leggi tutto su Sport