TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 12:00

 /    /    /  Parma-Bari apre la Serie B con 4 gol e buon calcio
Parma-Bari apre la Serie B con 4 gol e buon calcio

- Credit: Fotogramma/IPA

il calcio riparte13 agosto 2022

Parma-Bari apre la Serie B con 4 gol e buon calcio

di Franco Porto

Al tardini via al campionato che prosegue nel weekend con le altre 9 partite

Novanta minuti di gol e spettacolo per il ritorno del grande calcio dopo l'estate. Con Parma-Bari è cominciato il campionato di Serie B: è finita 2-2 al Tardini.

 

Al gol parmense di Man dopo appena 3 minuti, ha risposto su rigore Antenucci dopo 8 minuti. Folorunsho ha firmato il provvisorio vantaggio al 35' del primo tempo e Mihaila il definitivo pareggio del Parma nel recupero del primo tempo.

 

'C'è dispiacere – commenta l'allenatore del Parma Fabio Pecchia – ma la prestazione ci permette di lavorare con fiducia e costruire una squadra con questo atteggiamento. A lungo andare arriveranno i tre punti. Siamo andati avanti con una bella giocata di Man e poi dopo cinque minuti hanno segnato il pareggio'.

 

>>> Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

'Poi loro hanno fatto il secondo – prosegue – e noi abbiamo avuto una grande reazione. C'è consapevolezza, lavoreremo così. Il Bari non mi ha meravigliato, l'ho visto nel pre-campionato e a Verona. Mi aspettavo questa gara, sono stati compatti. Era nella norma, ho fatto i complimenti al mister. Rigore? C'è il Var, hanno fatto le proprie valutazioni'.

 

Il tecnico del Bari Michele Mignani parte dal gran gol di Folorunsho, ancora in rete dopo quella segnata al Verona in Coppa Italia: 'Abbiamo costruito una buona azione e Michael l'ha finalizzata nel migliore dei modi colpendo la palla perfettamente. Il campionato è cominciato ora ed è lungo. Stiamo andando in campo con il filo dell'entusiasmo dell'anno scorso. Stiamo dando continuità a quel lavoro'.

 

'Oggi i ragazzi sono stati molto bravi – conclude – con un po' di emozioni da parte di tutti. Il nostro obiettivo è sempre quello di provare a vincere. Mercato? Abbiamo un po' di giocatori offensivi. Abbiamo finito con Galano e Cangiano punta, stiamo aspettando ancora Ceter. Io lavoro con quello che ho e sono felice così. Maita? Ha 28 anni. È forte. Ha forza nelle gambe, copre campo ed è umile. Può far bene in questa categoria. Se ci fosse arrivato prima sicuramente avrebbe fatto un'altra carriera'.