TimGate
header.weather.state

Oggi 05 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  L'infortunio a Lorenzo Pellegrini
L'infortunio a Lorenzo Pellegrini

- Credit: Ettore Griffoni / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

ROMA22 settembre 2022

L'infortunio a Lorenzo Pellegrini

di Gianluca Cedolin

Ha lasciato il ritiro della Nazionale

Il centrocampista della Roma e della Nazionale Lorenzo Pellegrini ha lasciato Coverciano, dove si trovava in ritiro con l'Italia per preparare le due partite di Nations League contro Inghilterra e Ungheria, ed è tornato a Roma.

 

Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Le notizie, però, non sono così negative, rassicura Sky Sport: gli esami hanno infatti detto che non c'è nessuna lesione al flessore, che già gli aveva dato fastidio durante l'ultima partita di campionato contro l'Atalanta. Per Pellegrini c'è quindi solo un affaticamento e la sfida del 2 ottobre contro l'Inter, la prima per i giallorossi al rientro dalla sosta, potrebbe non essere a rischio.

 

Tutto dipenderà da come sarà assorbito il fastidio muscolare. Nei prossimi giorni Pellegrini farà terapie e lavoro personalizzato sul campo, sperando di tornare presto a disposizione di Mourinho. Anche perché contro l'Inter Dybala potrebbe non recuperare.

SERIE AUn'altra vittoria per l'Udinese

Non vuole smettere di sognare l'Udinese di Sottil, che nel posticipo dell'ottava giornata ha messo in fila la sesta vittoria consecutiva, vincendo 2-1 a Verona in rimonta nei minuti di recupero.

 

Scopri l’offerta TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

Un inizio di campionato storico, il migliore di sempre del club, che la proietta al terzo posto in solitaria a un punto dalle capoliste Napoli e Atalanta, davanti a Milan, Juventus e Inter: la prossima giornata, alla Dacia Arena, arriva proprio l'Atalanta, in una sfida di altissima classifica.

 

A Verona i ragazzi di Sottil sono andati sotto nel primo tempo con il bel gol di Doig, ma nella ripresa prima Beto, dopo un'azione bellissima rifinita da Deulofeu, e poi Bijol di testa nei minuti di recupero hanno completato la rimonta. Il difensore sloveno ha segnato il secondo gol consecutivo dopo quello all'Inter. I friulani si confermano una squadra tosta, intensa, capace di lottare ma anche di giocare bene a calcio e che, a questo punto, non vuole dare un limite ai sogni.