• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 gennaio 2022 - Aggiornato alle 01:00
News
  • 23:59 | Il Napoli ha scelto il suo prossimo terzino sinistro: Mathias Olivera
  • 20:39 | Dzeko regala il successo all'Inter al 90': 2-1 al Venezia
  • 20:23 | Economia, crisi da Covid: il nuovo decreto sostegni
  • 19:12 | Basket, Serie A: rinviata anche Treviso-Milano causa Covid
  • 19:08 | Il Van Gogh Museum diventa un beauty center
  • 19:01 | È morto Gianni Di Marzio. Scoprì Maradona e CR7
  • 18:55 | Balotelli potrebbe tornare in Nazionale per i playoff
  • 18:07 | Goggia show a Cortina, vince ancora in Coppa del Mondo
  • 18:03 | MotoGP 2022: KTM presenterà online la nuova moto
  • 17:57 | Fiorentina a Cagliari, non convocato Vlahovic
  • 17:50 | Covid, i dati del 22 gennaio: tasso di positività al 16,4%
  • 17:11 | Covid, Fiorentina partita in ritardo per Cagliari
  • 17:04 | Genoa-Udinese 0-0, parte con un pari l'avventura Blessin
  • 16:45 | Nel Venezia nessun positivo: con l'Inter si gioca regolarmente
  • 16:43 | Giampaolo: 'Torno in un ambiente familiare'
  • 16:33 | Mourinho: 'Mercato finisce tra 10 giorni ma non mi aspetto nulla.
  • 13:40 | Australian Open, anche Sinner si qualifica agli ottavi
  • 11:58 | Cosa sappiamo sulla peste suina in Liguria e Piemonte
  • 11:36 | L'Irlanda ha eliminato quasi tutte le restrizioni
  • 11:19 | La curva dei contagi comincia a stabilizzarsi
pioli-carica-milan-liverpool - Credit: Fotogramma/IPA
calcio 6 dicembre 2021

Pioli carica il Milan prima della sfida con il Liverpool

di Franco Porto

E uscire dalle coppe per concentrarsi sul campionato non è un’opzione

Contro il Liverpool sarà una sfida da dentro o fuori in Champions league per il Milan di Stefano Pioli martedì sera a San Siro.

La partita assomiglia a quella del 3 maggio a Bergamo, dove il Milan doveva conquistarsi l’accesso alla Champions League. “Sì, siamo vicini a quel livello – commenta il tecnico in conferenza stampa – Ne abbiamo giocate tante di partite decisive e sono sicuro ne giocheremo altre, però è vero che è molto importante. L'abbiamo studiata nel minimo dettaglio, conosciamo i nostri avversari. L’abbiamo preparata bene”.

 

Il problema dei rossoneri, però, restano gli infortuni, con il ko di Leao che non sarà disponibile per la sfida: “Il Milan deve essere forte, domani sera. Affrontiamo una delle squadre migliori al mondo, una delle papabili alla vittoria della Champions, l'ha vinta e lotta ai vertici del campionato inglese. Davanti non ci sarà solo Zlatan, più saremo imprevedibili e sapremo muoverci tra le linee, più pericoli creeremo. Abbiamo imparato tanto dalla gara di andata, conosciamo il ritmo e l'intensità del Liverpool: sappiamo a che livello dobbiamo esprimerci per tenere il ritmo, penso che la squadra sia bene, avremo l'appoggio dei tifosi e credo che ci siano tutte le condizioni per poter giocare una grande partita”.

 

L’analisi si sposta quindi sul tipo di infortuni, molti dei quali di natura muscolare: “Sicuramente il giocare tanto incide, ma questo vale per tutti: stiamo cercando di fare di tutto per cercare di preservare i giocatori, di tutelarli, rispetto all'anno scorso sto facendo qualche turnazione in più. Ora dobbiamo stringere i denti, fino al 22 dicembre dobbiamo raccogliere il massimo che possiamo, poi sono sicuro la situazione migliorerà”.

 

Pioli analizza quindi la chiave tattica per mettere in difficoltà Klopp: “All'andata abbiamo subito molto la loro pressione, per poca personalità e poco movimento, soprattutto nella prima mezz'ora. Sarà un aspetto fondamentale: loro ci aggrediranno con grande intensità, ma ora abbiamo conoscenze tali da poter superare la loro prima pressione. Se saremo bravi a farlo, credo che si potranno aprire degli spazi in cui potremo mettere in evidenza le nostre qualità”.

 

>> Scopri l’offerta  TIMVISION con DAZN, la SERIE A TIM e INFINITY+ con la UEFA CHAMPIONS LEAGUE

 

E poi carica i suoi: “Siamo convinti di due cose: che siamo una squadra forte e che loro sono fortissimi. Noi abbiamo voglia di misurarci con quelli più forti, sono queste le partite che a noi servono in questo momento. Noi vogliamo cercare di vincere e la vittoria deve passare attraverso una partita di sacrificio, di attenzione, di determinazione, di grande lucidità tattica e tecnica”.

 

E quando gli chiedono se uscire dalle coppe europee possa essere una soluzione per concentrarsi esclusivamente sul campionato: “L’anno scorso l’Inter ha fatto un gran girone di ritorno e molti ne hanno dato la motivazione per l'assenza alle coppe. Non so, probabilmente le loro qualità gli avrebbero permesso di fare lo stesso. Noi pensiamo solo alla partita di domani, l'obiettivo del club è quello di tornare competitivi al massimo livello. Se torneremo in Europa League l'affronteremo nel migliore dei modi possibili, ma quello che conta è la partita di domani: vogliamo affrontare una squadra tra le migliori al mondo e capire dove siamo arrivati”.

I più visti

Leggi tutto su Sport