Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 novembre 2020 - Aggiornato alle 12:30
Live
  • 12:00 | Sofia di Svezia candidata al premio “Eroi del Covid”
  • 11:54 | Napoli, Gennaro Gattuso e la sua minaccia di dimissioni
  • 11:53 | I Kiss terranno un super concerto in streaming a Capodanno
  • 10:55 | Petrelli, il 2001 che ha fatto tre gol davanti a Pirlo
  • 10:54 | Economia, le dieci questioni più importanti del 2021
  • 10:50 | Chi è Janet Yellen, Segretario al Tesoro di Joe Biden
  • 10:19 | Come il Milan intende sostituire Ibra
  • 09:57 | La Lazio aspetta lo Zenit all’Olimpico
  • 09:40 | Il via libera alla transizione tra Trump e Biden
  • 09:30 | Operazione Risorgimento Digitale: "E-commerce"
  • 06:00 | I titoli dei giornali di martedì 24 novembre
  • 22:45 | Youssoufa Moukoko è “il più grande talento del mondo”
  • 22:02 | Etiopia, l'ultimatum del premier alle forze del Tigré
  • 22:00 | Il "gol di Muntari" è il più grande rimpianto di Adriano Galliani
  • 20:57 | PayPal, in arrivo le raccolte fondi per le donazioni
  • 20:47 | Su Google Meet i gruppi di lavoro ora sono disponibili per tutti
  • 20:46 | Natale, 10 milioni di italiani pronti a partire nonostante il virus
  • 20:08 | Ride 4 è ora disponibile su tutte le piattaforme
  • 19:59 | MotoGP 2020, le pagelle del GP del Portogallo a Portimao
  • 19:30 | Margot Robbie, sarà “girl power” nel nuovo Pirati dei Caraibi
Khedira futuro in Premier League: da Mourinho o da Ancelotti? Sami Khedira, centrocampista tedesco in uscita dalla Juventus
CALCIO 22 novembre 2020

Khedira futuro in Premier League: da Mourinho o da Ancelotti?

di Giovanni Teolis

Il tedesco in uscita dalla Juventus non smentisce e parla (bene) di entrambi i tecnici

Sami Khedira da tempo non rientra più nei piani della Juventus.

Club e giocatore però faticano a trovare un accordo per la sua partenza. Nell’attesa di definire un’operazione in vista della prossima finestra di mercato, il centrocampista tedesco parla apertamente (in un’intervista a Sky Germania) del suo futuro e dice che per lui sarebbe un "sogno" poter giocare in Premier League.

 

"Sono davvero felice e soddisfatto della mia carriera fino ad ora, ma manca ancora una cosa perché ho sempre avuto questo sogno e non si è mai avverato... far parte della Premier League. Ho visto così tante partite della Premier League da quando ero giovane e ancora oggi seguo molto la Premier League. Mi piace sempre giocare in Champions League contro i club inglesi. L'atmosfera, lo stile e l'idea del calcio mi hanno sempre colpito. Se sarà possibile, sarà sicuramente un grande sogno [divenuto realtà] e un onore far parte della Premier League".


Altrettanto chiaramente non fa mistero che non gli discpiacerebbero soprattutto due mete: il Tottenham e l’Everton, destinazioni che si giustificano per la presenza di allenatori del calibro di Josè Mourinho e di Carlo Ancelotti. Khedira ha già lavorato con i due tecnici ai tempi del Real Madrid: per tre stagioni con Mourinho al Real Madrid e una con Ancelotti.


Quando gli è stato chiesto di Mourinho e del perché sia così apprezzato come allenatore, Khedira ha risposto: "Per la sua personalità. È sempre diretto, onesto, ha le idee chiare, ed è un grande allenatore. Molte persone parlano di lui stando troppo sulla difensiva, ma è un vincente, è un campione. Per questo mi ha colpito molto. Mi è piaciuto molto lavorare con José Mourinho”. 


Su Ancelotti che in questi giorni ha detto apertamente che gli piacerebbe averlo di nuovo in quadra con sé, Khedira ha strizzato l’occhio così: “Ancelotti sta facendo un ottimo lavoro in questo momento (all’Everton) ed è una grande personalità. È uno degli allenatori che ha impressionato anche me".

I più visti

Leggi tutto su Sport