Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 31 luglio 2021 - Aggiornato alle 12:33
Live
  • 13:08 | Basket, Olimpiadi: l’Italia piega la Nigeria 80-71 e centra i quarti
  • 10:09 | L’argento di Mauro Nespoli nel tiro con l’arco
  • 10:00 | Economia, così cresce la fiducia del paese
  • 09:29 | Ufficiale Matteo Lovato all’Atalanta
  • 09:15 | Covid, Brusaferro: ecco perché dobbiamo muoverci ancora con prudenza
  • 09:03 | I bronzi di Simona Quadarella e Irma Testa
  • 20:26 | Per Rea il futuro è in SBK, ma “mai dire mai alla MotoGP”
  • 19:00 | Covid, monitoraggio Iss: l'Rt è salito a 1,57
  • 18:03 | L’Italvolley maschile vola ai quarti del torneo olimpico
  • 17:00 | Covid, i dati del 30 luglio: il tasso di positività è al 2,67%
  • 16:39 | La variante Delta si diffonde come la varicella
  • 16:09 | Covid, perché la Cina ha accusato gli Usa di terrorismo
  • 16:08 | L'aumento dei contagi a Tokyo: stato d'emergenza fino al 31 agosto
  • 15:32 | Endemia: cosa significa e perché se ne parla
  • 15:30 | Usa, i nuovi provvedimenti di Biden sui vaccini
  • 14:00 | Dal calcio al cinema: 10 motivi per guardare la tv con TIMVISION
  • 12:43 | Djokovic eliminato! Zverev infrange il sogno del Golden Slam
  • 10:43 | Il possibile scambio tra Perisic e Florenzi
  • 10:32 | Chiellini: “Lunedì sarò a Torino per ricominciare”
  • 10:14 | Il bronzo di Lucilla Boari nel tiro con l’arco
Khedira futuro in Premier League: da Mourinho o da Ancelotti? Sami Khedira, centrocampista tedesco in uscita dalla Juventus
CALCIO 22 novembre 2020

Khedira futuro in Premier League: da Mourinho o da Ancelotti?

di Giovanni Teolis

Il tedesco in uscita dalla Juventus non smentisce e parla (bene) di entrambi i tecnici

Sami Khedira da tempo non rientra più nei piani della Juventus.

Club e giocatore però faticano a trovare un accordo per la sua partenza. Nell’attesa di definire un’operazione in vista della prossima finestra di mercato, il centrocampista tedesco parla apertamente (in un’intervista a Sky Germania) del suo futuro e dice che per lui sarebbe un "sogno" poter giocare in Premier League.

 

"Sono davvero felice e soddisfatto della mia carriera fino ad ora, ma manca ancora una cosa perché ho sempre avuto questo sogno e non si è mai avverato... far parte della Premier League. Ho visto così tante partite della Premier League da quando ero giovane e ancora oggi seguo molto la Premier League. Mi piace sempre giocare in Champions League contro i club inglesi. L'atmosfera, lo stile e l'idea del calcio mi hanno sempre colpito. Se sarà possibile, sarà sicuramente un grande sogno [divenuto realtà] e un onore far parte della Premier League".


Altrettanto chiaramente non fa mistero che non gli discpiacerebbero soprattutto due mete: il Tottenham e l’Everton, destinazioni che si giustificano per la presenza di allenatori del calibro di Josè Mourinho e di Carlo Ancelotti. Khedira ha già lavorato con i due tecnici ai tempi del Real Madrid: per tre stagioni con Mourinho al Real Madrid e una con Ancelotti.


Quando gli è stato chiesto di Mourinho e del perché sia così apprezzato come allenatore, Khedira ha risposto: "Per la sua personalità. È sempre diretto, onesto, ha le idee chiare, ed è un grande allenatore. Molte persone parlano di lui stando troppo sulla difensiva, ma è un vincente, è un campione. Per questo mi ha colpito molto. Mi è piaciuto molto lavorare con José Mourinho”. 


Su Ancelotti che in questi giorni ha detto apertamente che gli piacerebbe averlo di nuovo in quadra con sé, Khedira ha strizzato l’occhio così: “Ancelotti sta facendo un ottimo lavoro in questo momento (all’Everton) ed è una grande personalità. È uno degli allenatori che ha impressionato anche me".

I più visti

Leggi tutto su Sport